Cecilia

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 23/01/2014 Aggiornato il 29/01/2015

Origine e significato del nome Cecilia

Cecilia

L’origine e il significato

Il nome deriva dal latino, in quanto nell’antica Roma sia “Caecilia” sia il suo corrispettivo maschile “Caecilius” erano largamente usati. La “gens Caecilia”, infatti, era un antico nome gentilizio romano. Il mondo cristiano lega questo nome alla figura di santa Cecilia, nobile romana convertitasi al cristianesimo che per questo subì il martirio per decapitazione. La tradizione vuole che fosse appassionata di musica, tanto da essere sempre raffigurata con uno strumento. Per questo è diventata la patrona dei musicisti e ha dato il suo nome anche all’Accademia Nazionale di Musica a Roma.

L’onomastico

Chi porta questo nome festeggia l’onomastico il 22 novembre, giorno dedicato alla santa che amava la musica e a tutti i musicisti.

Scopri tutti i nomi femminili per la tua bambina

Calcola le settimane di gravidanza

Calcola la data presunta del parto

Calcola il peso del feto

Calcola la lunghezza del feto

Scegli il nome del tuo bambino

Controlla i valori Beta HC

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Comportamenti (in)soliti durante il sonno: perché?

10/05/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Annalisa Pistuddi

Durante il sonno possono verificarsi episodi di regressione che nascono dalla necessità di scaricare tensioni emotive accumulate nelle ore di veglia. E' poco opportuno invadere questo spazio intimo cercando di indurre bruscamente il risveglio.  »

Esami oculistici a inizio gravidanza: ci sono rischi?

10/05/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Antonio Clavenna

Valutare l'opportunità di effettuare determinate indagini oculistiche nelle prime settimane di gravidanza spetta allo specialista a cui ci si affida.   »

Embrione che non si vede alla quinta settimana

16/04/2021 Gli Specialisti Rispondono di Professoressa Anna Maria Marconi

Fare un'ecografia troppo presto (prima della settima settimana) non serve a nulla e, in più, è causa di grandi spaventi che ci si potrebbe risparmiare se solo si avesse un po' di pazienza.  »

Fai la tua domanda agli specialisti