Maddalena

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 23/01/2014 Aggiornato il 29/01/2015

Origine e significato del nome Maddalena

Maddalena

L’origine e il significato

Risale al latino ecclesiastico “Magdalena”, che a sua volta va ricondotto al termine greco evangelico “magdalené”. Era l’aggettivo che indicava Maria, la “donna proveniente dal villaggio di Mágdala”, sul lago di Galilea, a nord di Tiberiade. Maria la Maddalena, dopo una vita di perdizione, divenne fedele seguace di Gesù, tanto che assistette alla Crocefissione e fu la prima a vedere Cristo risorto. La diffusione del nome iniziò a partire dal XIII secolo, in seguito al presunto ritrovamento delle reliquie proprio di Maria Maddalena. In epoca contemporanea ricordiamo, tra coloro che si chiamano così, l’attrice teatrale Maddalena Crippa.

L’onomastico

Il nome Maddalena è celebrato il 22 luglio, giorno in cui chi si chiama così può festeggiare l’onomastico

Scopri tutti i nomi femminili per la tua bambina

Calcola le settimane di gravidanza

Calcola la data presunta del parto

Calcola il peso del feto

Calcola la lunghezza del feto

Scegli il nome del tuo bambino

Controlla i valori Beta HC

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Ovaio policistico a 20 anni: in quanto tempo gli integratori fanno effetto?

19/05/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

Nessun preparato compie miracoli: per contrastare la sindrome dell'ovaio policistico che viene messa in relazione con il sovrappeso è necessario prima di tutto modificare il proprio stile di vita, a partire dall'alimentazione.  »

Quali regole per prevenire la toxoplasmosi?

19/05/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

Le regole che consentono di evitare il contagio da parte del Toxoplasma sono semplicissime ed efficaci.   »

Bimbo di sette mesi con un “buchetto” sopra il sederino: è preoccupante?

16/05/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Alessia Bertocchini

La presenza di una fossetta sacro-coccigea a fondo cieco, se non è associata ad altri segnali che possano far pensare a un problema della colonna vertebrale, non è significativa.   »

Fai la tua domanda agli specialisti