Andrea

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 23/01/2014 Aggiornato il 29/01/2015

Origine e significato del nome Andrea

Andrea

L’origine e il significato

Deriva dal greco antico “anér, andròs” che significa uomo, e “andréia”, coraggio, valore. Il significato del nome è dunque “uomo valoroso e magnanimo”. Di tradizione classica, è diffuso fin dai tempi remoti del cristianesimo, perché era il nome del fratello di San Pietro. L’apostolo Andreas morì martire su una croce con travi oblique: questo tipo di croce è detto dunque di sant’Andrea. La tradizione vanta molti personaggi illustri , da Andrea Palladio, artista rinascimentale, ad Andrea Chénier, poeta della Rivoluzione Francese celebrato in un’opera lirica di Umberto Giordano; da Andrea Doria, ammiraglio italiano, al principe Andrej, protagonista di “Guerra e pace” di Lev Tolstoj.

L’onomastico

Chi porta questo nome festeggia l’onomastico il 30 novembre, giorno in cui la Chiesa ricorda sant’Andrea. In Sardegna la ricorrenza è così sentita che il mese di novembre è chiamato anche “Santandria”.

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Bimbo di tre anni che colora fuori dai bordi

23/01/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

E' normale che a tre anni il bambino non riesca ancora a colorare una sagoma senza uscire dai bordi, quindi insistere affinché lo faccia rappresenta solo un'inutile forzatura.   »

Bimba che vuole solo il papà dopo l’arrivo della sorellina

20/01/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Luisa Vaselli

Dopo la nascita di un fratellino, è positivo che il maggiore crei un legame speciale con il padre e la mamma, anziché sentirsi messa da parte, dovrebbe esserne contenta.   »

L’uso del cellulare è nocivo in gravidanza?

13/01/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Aldo Messina

Durante la gestazione, è davvero poco probabile, anzi si può quasi escludere, che l'utilizzo del telefonino possa avere ripercussioni negative sul bambino.   »

Fai la tua domanda agli specialisti