Aurelio

Origine e significato del nome Aurelio

L’origine e il significato

Due sono le possibili etimologie di questo nome. Secondo alcuni deriverebbe dal sabino “ausel” (“sole”) che si sarebbe poi trasformato in “aurel”; secondo altri, invece, il nome sarebbe formato dalla parola latina “aurum” (“oro”) e da quella greca “élios” (“sole”). Il sole è quindi l’elemento costante che conferisce al significato del nome una connotazione di buona fortuna. Da ricordare, tra i personaggi famosi che si chiamarono così, l’imperatore romano Marco Aurelio che fu anche filosofo, come attesta la raccolta di pensieri che ci ha lasciato. In epoca più recente portò questo nome Aurelio Saffi, triumviro, insieme a Mazzini e Armellini, della Repubblica romana del 1849.

L’onomastico

L’onomastico cade il 20 luglio, giorno in cui la Chiesa ricorda sant’Aurelio vescovo e martire.

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana
Fontanella quasi chiusa a sei mesi: è un brutto segno?

La (quasi) chiusura della fontanella a sei mesi di età non è un segno allarmante, se lo sviluppo neurologico è normale e la crescita della circonferenza cranica regolare.   »

Tampone vaginale positivo allo streptococco al termine della gravidanza

Può accadere che in prossimità del parto il tampone vaginale rilevi la presenza dell'infezione. In questo caso, all'inizio del travaglio viene praticata la profilassi antibitica per evitare che il bambino venga contagiato al momento della nascita.   »

Influenza in gravidanza: è pericolosa?

Ci possono essere dei rischi, se l'influenza viene contratta nelle prime settimane di gravidanza, a causa della febbre. Nel secondo e nel terzo trimestre è improbabile che il bambino corra particolari pericoli. In generale, è sempre opportuno che una donna in attesa effettui la vaccinazione antiinfluenzale....  »

Fai la tua domanda agli specialisti