Carlo

Redazione
A cura di “La Redazione”
Pubblicato il 23/01/2014 Aggiornato il 29/01/2015

Origine e significato del nome Carlo

Carlo
L’origine e il significato

È un nome di origine germanica, utilizzato per indicare “un uomo libero, ma senza beni ereditari”. Carlo è sinonimo di “forte, valoroso”. Uno dei personaggi storici che più degnamente portò questo nome fu Carlo Magno, leggendario sovrano della dinastia carolingia, ma non c’è casa regnante che non abbia avuto tra le sue fila monarchi, re o principi che hanno portato questo nome. Nella letteratura si ricordano, tra gli altri, Carlo Collodi, Carlo Cattaneo, Carlo Castellaneta, Carlo Levi, Carlo Emilio Gadda.

L’onomastico

La Chiesa festeggia San Carlo Borromeo il 4 novembre, come il principale protettore dei moltissimi “Carli” e anche patrono degli studi. Altro onomastico può essere, per chi porta questo nome, il 7 gennaio, data in cui viene festeggiato San Carlo da Sezze.

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana
Prevenire tosse e raffreddore si può?
21/10/2019 Gli Specialisti Rispondono

Nei primi anni di vita le infezioni respiratorie, come tosse e raffreddore, sono lo scotto da pagare alla socializzazione.   »

Vaccino antivaricella: va fatto agli altri bimbi se c’è in casa un piccolissimo
14/10/2019 Gli Specialisti Rispondono

I bambini che frequentano l'asilo dovrebbero essere vaccinati (anche) contro la varicella, per scongiurare il rischio di ammalarsi e contagiare un fratellino nato da poco.   »

Fattore Rh negativo: l’immunoprofilassi anti-D va fatta in gravidanza?
11/10/2019 Gli Specialisti Rispondono

E' più che opportuno che le donne con fattore Rh negativo che aspettano un bambino eseguano l'immunoprofilassi specifica già durante la gravidanza. L'iniezione (intramuscolare) dovrebbe essere effettuata da personale sanitario.  »

Fai la tua domanda agli specialisti