Tommaso

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 23/01/2014 Aggiornato il 09/01/2024

Origine e significato del nome Tommaso

L’origine e il significato

Tommaso” nasce come adattamento del latino ecclesiastico “Thómas”, nome dell’Apostolo Tommaso, noto anche per la sua incredulità circa la resurrezione di Gesù, da cui il detto “san Tommaso non crede finché non ci mette il naso”. Per il significato, bisogna risalire all’aramaico “t’ômâ”, che corrisponde all’ebraico “tô’amm”, cioè “gemello”. Molti i personaggi famosi con questo nome: il filosofo e teologo san Tommaso d’Aquino, il filosofo Campanella, il napoletano Tommaso Aniello (detto Masaniello), istigatore, nel ‘600, di una rivolta contro l’aumento del costo del pane e infine Thomas Edison, statunitense, che inventò la lampadina e perfezionò il telefono.

L’onomastico

L’onomastico si può festeggiare il 3 luglio in memoria di san Tommaso apostolo.

Scopri tutti i nomi maschili per il tuo bambino

Calcola le settimane di gravidanza

Calcola la data presunta del parto

Calcola il peso del feto

Calcola la lunghezza del feto

Scegli il nome del tuo bambino

Controlla i valori Beta HCG

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Bimbo nato prematuro con broncodisplasia severa: quando potrà fare a meno dell’ossigeno?

19/02/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Migliori

Non è quasi mai possibile prevedere quando un piccolissimo con un severo problema all'apparato respiratorio potrà rinunciare al supporto dell'ossigeno.   »

Sertralina in gravidanza: meglio diminuire la dose giornaliera?

14/02/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

In genere il dosaggio medio indicato per la sertralina è tra i 50 e i 150 mg al giorno: se si sta già assumendo una quantità minima rispetto alla posologia può non essere opportuno ridurre ulteriormente la dose, specialmente di propria iniziativa.   »

Si può concepire di nuovo prima del capoparto?

12/02/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

La prima ovulazione dopo il parto può verificarsi quando ancora non si sono ripresentate le mestruazioni e questo vale anche se si allatta, quindi è possibile avviare una gravidanza prima che si manifesti il capoparto.   »

Fai la tua domanda agli specialisti