Ugo

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 23/01/2014 Aggiornato il 29/01/2015

Origine e significato del nome Ugo

Ugo

L’origine e il significato

Diffuso in tutta Italia, questo nome è germanico, di tradizione prima francofona e successivamente tedesca. In Piemonte e in Toscana è diffusa anche la variante “Ugolino”, mentre più rara e oramai desueta è quella di “Ugoberto”, diffusa in passato tra la Lombardia e l’Emilia Romagna. Etimologicamente deriva da una probabile forma “Hugu” che sta per “senno, intelligenza”. L’affermazione di questo nome è dovuta anche al culto di molti santi e beati così denominati e al prestigio di diversi sovrani medievali. Tra i personaggi famosi, ricordiamo nel mondo cinematografico l’attore comico Ugo Tognazzi.

L’onomastico

L’onomastico si festeggia l’1 aprile in memoria del santo vescovo Ugo o Ugone morto nel 1132.

Scopri tutti i nomi maschili per il tuo bambino

Calcola le settimane di gravidanza

Calcola la data presunta del parto

Calcola il peso del feto

Calcola la lunghezza del feto

Scegli il nome del tuo bambino

Controlla i valori Beta HC

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Distacco amniocoriale: tanti dubbi dopo la diagnosi.

23/05/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Il distacco tra le due strutture che costituiscono la placenta, il sacco amniotico e il sacco coriale ("guscio" della camera gestazionale), non coincide con il distacco della placenta, molto più grave.   »

Quali regole per prevenire la toxoplasmosi?

19/05/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

Le regole che consentono di evitare il contagio da parte del Toxoplasma sono semplicissime ed efficaci.   »

Bimbo di sette mesi con un “buchetto” sopra il sederino: è preoccupante?

16/05/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Alessia Bertocchini

La presenza di una fossetta sacro-coccigea a fondo cieco, se non è associata ad altri segnali che possano far pensare a un problema della colonna vertebrale, non è significativa.   »

Fai la tua domanda agli specialisti