Orticolario: tanti appuntamenti per i bambini

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 03/10/2013 Aggiornato il 03/10/2013

A Villa Erba, sul lago di Como, dal 4 al 6 ottobre ritorna Orticolario, la fiera del giardinaggio evoluto, con un ricchissimo programma di laboratori e attività divertenti per i bambini 

Orticolario: tanti appuntamenti per i bambini

Dal 4 al 6 ottobre è da non perdere Orticolario, un lungo week end dedicato al “giardinaggio evoluto” che si terrà nella splendida cornice di Villa Erba di Cernobbio, nel cuore del comasco. Presentazioni, laboratori e originali abbinamenti gastronomici coinvolgeranno i visitatori in questa edizione di Orticolario dedicata al gusto e ai “peccati di gola in giardino”. E anche i laboratori per i bambini avranno questo tema.

Per capire che il cibo deriva dalla natura

I laboratori e le attività di Orticolario saranno mirati a far comprendere ai bambini che il cibo che troviamo al supermercato proviene dalla natura. Così ci saranno dei veri esperti che spiegheranno e faranno vedere, in maniera giocosa, come, per esempio, la pianta si trasforma in the, il cacao in cioccolata e il chicco in caffè.

Laboratori pratici e giochi

Non mancano attività pratiche, come quelle per confezionare il sale profumato, per coltivare lo zafferano, per realizzare biscotti artistici e per preparare la pasta. Ci saranno poi una caccia al tesoro a squadre nel parco, uno spettacolo di burattini e laboratori artistici, come la composizione pittorica con i colori delle spezie e la mostra “giungla” con gli animali in via di estinzione.

Serve la prenotazione

L’ingresso a Orticolario, grazie al contributo di Chicco, è gratuito per i bambini fino ai 14 anni. I laboratori prevedono un piccolo contributo destinato alle associazione di volontariato. Per prenotazioni e informazioni sul programma dettagliato: www.orticolario.it

In breve

A MILANO UNO SPETTACOLO SULL’ORTICOLTURA

Sempre sabato 5 ottobre a Milano da Avanzi in via Ampére è organizzato un convegno dedicato agli appassionati di orti dal titolo “Orti…culturi si diventa” con contemporaneo spettacolo teatrale di Sentichestoria destinato ai piccoli “pollici verdi” dalle 10,30 alle 11,30. Ingresso libero con prenotazione (tel. 348.8716556 o mail: info@changeup.it). 

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Calcola le settimane di gravidanza

Calcola la data presunta del parto

Calcola il peso del feto

Calcola la lunghezza del feto

Scegli il nome del tuo bambino

Controlla i valori Beta HC

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Gravidanza e vaccino contro difterite-tetano-pertosse: il richiamo va fatto ogni volta?

06/12/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Il richiamo del vaccino trivalente DTP è raccomandato a ogni nuova gravidanza per garantire al nascituro un "bagaglio immunitario" in grado di proteggerlo da difterite, tetano, pertosse fino a quando non verrà sottoposto lui stesso alla vaccinazione.  »

Sono davvero a rischio di diabete gestazionale?

01/12/2022 Gli Specialisti Rispondono di Professor Gianni Bona

Quando si inizia la gravidanza in una condizione di obesità e, in più, si aumenta di peso rapidamente già a partire dal primo trimestre il rischio di sviluppare il temibile diabete gestazionale diventa alto, soprattutto se l'esame della curva da carico di glucosio evidenzia un'iperproduzione di insulina....  »

Donna Rh negativo: anche dopo un aborto si sviluppano anticorpi contro il sangue Rh positivo?

30/11/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Esiste un esame che permette di appurare se la donna ha sviluppato anticorpi contro il fattore Rh positivo: si chiama Test di Coombs indiretto e si esegue come un normale prelievo di sangue.  »

Pap test in gravidanza: conviene farlo?

28/11/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Posto che è il ginecologo curante a dover decidere l'intervallo di tempo tra un pap test e l'altro, in base al risultato ottenuto l'ultima volta che è stato effettuato, in generale non occorre farlo in gravidanza, se sono passati meno di tre anni dall'ultimo.   »

Fai la tua domanda agli specialisti