Orgasmo durante il parto: leggenda o realtà?

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 17/07/2013 Aggiornato il 17/07/2013

Uno studio condotto su circa 1.000 ostetriche rivela che il parto può essere anche una fonte di piacere. Alcune donne, infatti, possono avere perfino un orgasmo

Orgasmo durante il parto: leggenda o realtà?

Che un evento gioioso sì, ma decisamente doloroso come il parto possa trasformarsi in un’esperienza piacevole anche dal punto di vista fisico sembra impossibile. Eppure, proprio durante le spinte, una donna potrebbe avere un orgasmo. L’ultimo in ordine di tempo a sostenere l’esistenza di questo fenomeno, chiamato parto orgasmico o estatico, è Thierry Postel, uno psicologo francese autore di un nuovo studio pubblicato sulla versione online della rivista “Sexologies”.

Come si è svolta la ricerca

La ricerca ha coinvolto 956 ostetriche, alle quali è stato chiesto di compilare un questionario sui possibili casi di parto con orgasmo. A fornire tutti i dati richiesti sono state 109 partecipanti. Complessivamente, le ostetriche che hanno risposto correttamente al questionario avevano assistito a 206.000 nascite.


I risultati

Dall’analisi dei dati è emerso che i parti orgasmici confermati dalle testimonianze dirette delle madri sono stati 668. A questi vanno aggiunti altri 868 parti di donne che, in base a quanto osservato dalle ostetriche, hanno avuto un orgasmo proprio durante il parto. In questo caso, però, le mamme non hanno riferito gli episodi dopo la nascita del figlio. In totale, le donne che, durante le contrazioni e le spinte necessarie a far nascere il loro bambino, hanno avuto un orgasmo sono state 1.536, pari a circa lo 0,3% del totale.

Le ragioni non sono chiare

Al momento, comunque, non sono chiare le ragioni per cui una donna può provare piacere durante il parto, mentre altre sentono solo dolore. Sicuramente l’apparato genito-urinario è differente da donna a donna, per cui è normale che ciascuna avverta sensazioni differenti. Anche la soglia e la tollerabilità al dolore cambiano moltissimo da caso a caso.

In breve

OGNI CASO È A SÈ

Per molte donne avere un orgasmo è difficile, anche con una stimolazione diretta e mirata. Nei nove mesi, poi, spesso le cose si complicano perché non si sa bene come gestire il sesso e la gravidanza. Altre donne, invece, possono provare piacere addirittura durante un evento doloroso come il parto.

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Calcola le settimane di gravidanza

Calcola la data presunta del parto

Calcola il peso del feto

Calcola la lunghezza del feto

Scegli il nome del tuo bambino

Controlla i valori Beta HC

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Neo sospetto: meglio toglierlo subito o basta tenerlo sotto controllo?

23/09/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Floria Bertolini

Un neo dall'aspetto poco rassicurante va asportato allo scopo di comprenderne, attraverso l'esame istologico, la natura. Non è però necessario procedere tempestivamente, ma è possibile attendere fino a sei mesi (non di più!) per farne ricontrollare l'evoluzione.   »

Bimbo che rifiuta pranzi e cene (ma come dargli torto?)

20/09/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Luisa Vaselli

Se a un bambino vengono sistematicamente proposti primi e pietanze poco allettanti, costituiti da un insieme di alimenti che, mescolati insieme, perdono sapore si deve mettere in preventivo che a un certo punto si rifiuti di inghiottirli.   »

Piccolissimo che piange perché vuole stare in braccio

20/09/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Leo Venturelli

Non stupisce affatto che un bimbo di neppure due mesi smetta di piangere solo quando viene preso in braccio dalla madre. Spetta a quest'ultima trasmettergli l'affettuoso, rassicurante messaggio di esserci per lui sempre e comunque, anche quando è nella culla.   »

Fai la tua domanda agli specialisti