Parto naturale: i bambini preferiscono l’alba

Roberta Camisasca A cura di Roberta Camisasca Pubblicato il 25/09/2018 Aggiornato il 25/09/2018

In caso di parto naturale i bambini preferiscono nascere all’alba. Ecco qualche ipotesi sul perché di questa "scelta"

Parto naturale: i bambini preferiscono l’alba

Alcuni ricercatori dell’University College di Londra hanno tentato di capire se è possibile stabilire se e perché i bambini preferiscono nascere all’alba in caso di parto naturale. Dei 5 milioni di bambini nati fra il 2005 e il 2014 analizzati, il 70% di quelli nati con parto naturale lo hanno fatto fra l’una di notte e le 7 del mattino, con predilezione per le 4 del mattino. 

Analoghe conclusioni Oltreoceano

Un report elaborato dai Centers of Disease Control and Prevention americano, per spiegare perché i bambini preferiscono nascere all’alba, ha analizzato i certificato di nascita di 41 Stati, evidenziando nei parti a domicilio la prevalenza delle nascite tra le 3 e le 5 del mattino. La prevalenza di nascite di notte e alle luci dell’alba, rilevata dallo studio inglese, coincide con quello americano se non si considerano i cesarei (che per ovvie ragioni si collocano nell’orario più consono per effettuare l’intervento).

Livello minimo tra Natale e Santo Stefano

Sempre dallo studio inglese è emerso che le nascite dopo i travagli indotti di solito si concludono intorno a mezzanotte, dal martedì al sabato e nei prefestivi. In ogni caso il livello minimo di nascite è stato registrato nei giorni di Natale e Santo Stefano. Lo studio porta a riflettere sull’importanza di non sguarnire i reparti maternità e neonatologia di notte o nei festivi. È vero che durante il giorno è presente l’attività ambulatoriale, ma anche di notte si deve contare sulla disponibilità numerica di tutto il personale.

Una questione evolutiva

Per quale motivo in caso di parto naturale i bambini preferiscono nascere all’alba? Secondo gli autori dello studio potrebbe esserci una spiegazione evolutiva: i nostri antenati si riunivano per riposare di notte e quindi il parto era auspicabile in questo momento, poiché tutti i componenti della famiglia erano in casa e quindi disponibili per supportare mamma e bambino. Il campo delle ipotesi è molto vasto e si possono fare le più svariate: ma per il momento le ragioni dietro all’evidenza che i bambini nascono di preferenza all’alba non sono chiare.
 

 

 
 
 

In breve

RIORGANIZZARE I REPARTI MATERNITA’

Gli autori sottolineano come tutte queste evidenze impongano una riflessione sull’organizzazione dei reparti di maternità e sulla turnistica di tutti gli operatori.

 

 

 

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Calcola le settimane di gravidanza

Calcola la data presunta del parto

Calcola il peso del feto

Calcola la lunghezza del feto

Scegli il nome del tuo bambino

Controlla i valori Beta HC

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

C’è una pianta officinale per favorire la lattazione?

17/10/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Antonello Sannia

Esiste una buona documentazione scientifica che comprova gli effetti benefici del Cardo mariano sulla lattazione.   »

Dosaggio delle beta-hCG a nove giorni dal rapporto a rischio

12/10/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Gaetano Perrini

Un prelievo di sangue effettuato a pochi giorni dal rapporto sessuale per verificare se il concepimento è avvenuto fornisce un risultato non attendibile, Meglio evitare.   »

Bimba che fatica ad addormentarsi: le si può dare la melatonina?

06/10/2020 Gli Specialisti Rispondono di Professor Francesco Peverini

Dormire è fondamentale per tutti, ma in particolare per i bambini: cercare un rimedio contro un eventuale disturbo del sonno è dunque opportuno.   »

Sono incinta: posso continuare ad allattare?

14/09/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Se lo si desidera, non c'è ragione di smettere di allattare quando inizia una nuova gravidanza.   »

Fai la tua domanda agli specialisti