Parto: i vantaggi della clinica privata

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 14/01/2015 Aggiornato il 26/01/2015

Perché alcune donne preferiscono la clinica privata all’ospedale? Ecco tutti gli aspetti positivi al momento del parto e anche dopo la nascita del bebè

Parto: i vantaggi della clinica privata

Ospedale, casa o clinica privata? Quando si avvicina il momento del parto, è necessario individuare la struttura in cui dare alla luce il bebè. Secondo le statistiche il 92% delle donne sceglie le strutture ospedaliere più grandi, l’1% partorisce in casa e il restante 7% preferisce farsi seguire, durante travaglio e parto, in una clinica privata. Quest’ultima, in effetti, offre una serie di vantaggi.

Maggiore privacy e tranquillità

Innanzitutto, in genere, la clinica privata è una struttura sanitaria di dimensioni più contenute e con un numero di assistiti più ridotto rispetto all’ospedale. La futura mamma, in un contesto così raccolto e intimo, può sentirsi particolarmente rilassata e a suo agio durante il travaglio e il parto. Inoltre, di solito, ha a disposizione una camera tutta per sé o, al massimo, da condividere con un’altra donna, e il bagno di pertinenza. Di conseguenza, potrebbe sentirsi più tranquilla e meno esposta allo stress del via vai tipico delle corsie ospedaliere.

Il ginecologo di fiducia

A orientare le future mamme verso la clinica privata spesso è anche la presenza del ginecologo o dell’ostetrica di fiducia. Infatti, solitamente, in queste strutture si può richiedere di essere accompagnate per tutto il travaglio e il parto dal proprio ginecologo e dalla propria ostetrica. Essere assistite durante questi momenti fondamentali dagli stessi professionisti che hanno seguito tutta la gravidanza può far sentire la donna più sicura.

Più “coccolata” e assecondata

Gli aspetti positivi della clinica privata non si limitano al parto. Anche dopo che il bebè è venuto alla luce, in queste strutture, grazie al servizio a pagamento e alle dimensioni più contenute, la mamma si sente seguita e “coccolata” con più attenzione. In particolare, sembra esserci una maggiore predisposizione ad assecondare le richieste e le preferenze della donna, ovviamente quando le condizioni lo consentono.

In breve

A CHE COSA FARE ATTENZIONE

La clinica privata garantisce una serie di vantaggi durante il parto e dopo. Al momento della scelta, però, è utile valutare attentamente alcuni aspetti importanti, come la disponibilità 24 ore su 24 dell’anestesista in caso di complicazioni durante il travaglio, il rooming-in, la disponibilità dell’epidurale e così via.

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Bimbo di tre anni che colora fuori dai bordi

23/01/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

E' normale che a tre anni il bambino non riesca ancora a colorare una sagoma senza uscire dai bordi, quindi insistere affinché lo faccia rappresenta solo un'inutile forzatura.   »

Bimba che vuole solo il papà dopo l’arrivo della sorellina

20/01/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Luisa Vaselli

Dopo la nascita di un fratellino, è positivo che il maggiore crei un legame speciale con il padre e la mamma, anziché sentirsi messa da parte, dovrebbe esserne contenta.   »

L’uso del cellulare è nocivo in gravidanza?

13/01/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Aldo Messina

Durante la gestazione, è davvero poco probabile, anzi si può quasi escludere, che l'utilizzo del telefonino possa avere ripercussioni negative sul bambino.   »

Fai la tua domanda agli specialisti