Le posizioni giuste per prevenire o alleviare il dolore in gravidanza

Il mal di schiena è un disturbo tipico della gravidanza, dovuto al peso del pancione e all'effetto di alcuni ormoni. Trovare sollievo, però, è possibile: ecco come fare

posizioni corrette

È possibile prevenire o alleviare i dolori di schiena, scegliendo i movimenti più indicati per evitare di sollecitare in modo eccessivo i muscoli della colonna vertebrale. Ecco qualche utile consiglio.

COME ALZARSI DA SDRAIATE: mettersi su un fianco, sedersi facendo leva sulle braccia e, spingendo le gambe oltre il bordo del letto, appoggiare i piedi sul pavimento e sollevarsi con l’aiuto dei muscoli delle cosce e dei glutei.

SE SI STA A LUNGO IN PIEDI: occorre mantenere la schiena ben diritta evitando di inarcarla. Quando si stira, per esempio, è utile anche appoggiare i piedi, alternandoli, su uno sgabello per scaricare in modo equilibrato il peso della colonna.

COME RIFARE IL LETTO: bisogna evitare di incurvare la schiena, per non sollecitare troppo i muscoli della colonna: è meglio quindi piegarsi sulle gambe, appoggiando un ginocchio a terra.

SE SI SOLLEVA UN PESO: bisogna abbassarsi sulle gambe, tenendo il busto diritto, fino ad appoggiare un ginocchio sul pavimento, poi avvicinare l’oggetto a sé e rialzarsi senza inarcare la schiena.

SE SI STA ALLA SCRIVANIA: la posizione migliore per le mamme che lavorano è quella di mantenere la schiena ben diritta e aderente allo schienale della sedia, con i piedi appoggiati su una pedana.

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana
Bimba che di notte si sveglia spesso

I disturbi del sonno possono essere ben controllati con la pratica del co-sleepeeng, che consiste nel far dormire il bambino "accanto ai genitori", ma non nello stesso letto.   »

Dubbi sulle date delle vaccinazioni

Le date che vengono indicate per vaccinare i bambini sono approvate dalla Comunità scientifica pediatrica, quindi non di deve temere di rispettarle.   »

In che settimana di gravidanza si vede l’embrione con l’ecografia?

In genere l'ecografia permette di vedere il bambino (e il suo cuoricino che batte) a partire dalla sesta settimana di gravidanza.   »

Si ammala spesso: è normale che accada?

Febbre, tosse, raffreddore frequenti sono lo scotto che i bambini pagano alla socializzazione. Non sono preoccupanti: alla fine, nonostante questo, crescono tutti forti e sani. L'unica condizione che deve preoccupare davvero perché espone a pericoli è l'obesità: il resto passa senza conseguenze.   »

Fai la tua domanda agli specialisti