Perdite vaginali bianche in gravidanza

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 13/01/2015 Aggiornato il 23/01/2015

Nota con il termine di leucorrea, è un fenomeno del tutto naturale nei nove mesi. Per alleviare il disagio conviene cambiare spesso la biancheria intima

Perdite vaginali bianche in gravidanza

Si tratta di un fenomeno del tutto normale, poiché la secrezione vaginale, con il progredire della gravidanza, è destinata ad aumentare: in questo caso si parla di leucorrea, ovvero perdite di colore biancastro provocate dall’incremento della circolazione sanguigna in quest’area. Si tratta di un trasudato, cioè un liquido, della mucosa (il tessuto di rivestimento interno) che riveste l’utero. Nei nove mesi, infatti, si verifica un maggiore afflusso di sangue ai genitali per favorire la gravidanza stessa; tuttavia ciò determina una quantità maggiore di questo trasudato, che viene eliminato attraverso la vagina.

Che cosa fare

  • In caso di perdite bianche e inodori è sufficiente prestare attenzione alla propria igiene intima, usando detergenti con pH (grado di acidità) leggermente acido, cioè da 3,5 a 5,5, che rispetti quello naturale dell’ambiente vaginale.
  • In caso di perdite dal colore giallastro o verdognolo oppure dense e maleodoranti è necessario rivolgersi al ginecologo, in quanto potrebbero essere la spia di un’infezione batterica, da curare con antibiotici prescritti dal medico.

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Dubbio sull’intervallo di somministrazione dei vaccini

11/11/2019 Gli Specialisti Rispondono di Professore Alberto Villani

Per ogni vaccino, compreso l'anti-meningococco B, è stato individuato l'intervallo tra la somministrazione delle dosi che assicura la migliore risposta del sistema di difesa naturale e, quindi, la migliore protezione.   »

Ovulazione: può verificarsi anche se si prende la pillola?

31/10/2019 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Ci sono casi in cui, nonostante l'assunzione del contraccettivo orale, la donna continua a essere fertile: accade, per esempio, se è in sovrappeso.   »

Svezzamento: quali regole seguire?

30/10/2019 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Leo Venturelli

le linee guida relative allo svezzamento sono molto cambiate rispetto ad alcuni anni fa: oggi vi è molta più libertà d'azione, da usare però secondo i criteri dettati dal buon senso. Ma se si vuole andare "alla vecchia", nulla lo vieta.   »

Fai la tua domanda agli specialisti