Aria nella pancia nel terzo mese di gravidanza

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 13/01/2015 Aggiornato il 06/02/2020

Si tratta di un disturbo fastidioso. Ecco alcuni suggerimenti per porvi rimedio

Aria nella pancia nel terzo mese di gravidanza

Intorno al terzo mese di gravidanza la futura mamma può avvertire alcuni movimenti nella pancia: non si tratta di quelli fetali però, perché è troppo presto, bensì può trattarsi molto probabilmente di presenza di gas nell’intestino.

Questo fenomeno è determinato dal progesterone, un ormone che svolge un’azione rilassante sull’apparato muscolare allo scopo di rendere l’utero più elastico.

I risultati di questa azione rilassante si manifestano però inevitabilmente anche sulla muscolatura dell’intestino, provocando un rallentamento generale dell’attività di quest’organo, che comporta una maggiore produzione di succhi gastrici e di gas.

L’eccesso di gas provoca una tensione delle pareti dell’intestino e una conseguente sensazione di gonfiore e dolore, più o meno intensa, spesso accompagnata da flatulenza, che comporta un fastidioso bisogno di espellere aria da parte della futura mamma, con conseguente disagio.

Quali sono i rimedi?

  • Evitare di sdraiarsi subito dopo mangiato: coricandosi si rallenta la digestione;
  • eliminare dalla dieta i cibi produttori di gas, come i fagioli, le cipolle, i cavoli, i broccoletti, i fritti e i dolciumi in genere;
  • non fare pasti abbondanti e frettolosi perché sovraccaricano l’apparato digerente e aggravano la sensazione di gonfiore;
  • assumere un antiacido a base di magnesio, su indicazione del ginecologo, se il disturbo è molto fastidioso e associato a bruciore di stomaco.
Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Calcola le settimane di gravidanza

Calcola la data presunta del parto

Calcola il peso del feto

Calcola la lunghezza del feto

Scegli il nome del tuo bambino

Controlla i valori Beta HCG

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Colesterolo alto in gravidanza: ci sono rischi per il bambino?

14/05/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

Durante la gravidanza un aumento del valore del colesterolo (entro certi limiti) è fisiologico, tuttavia ogni caso va considerato a sé quindi spetta al ginecologo curante stabilire, in base alla storia clinica della singola donna, se l'incremento può essere o no la spia di qualcosa che non va.   »

Bassa statura di una ragazzina in prossimità del menarca: aumenterà ancora un po’?

09/05/2024 Gli Specialisti Rispondono di Professor Gianni Bona

La statura è influenzata in modo rilevante dalla genetica, ma gioca un suo ruolo anche l'eventualità che il bambino sia nato pretermine. In ogni caso, anche dopo l'arrivo della prima mestruazione (menarca) le ragazze in genere continuano a crescere di alcuni centimetri.  »

Ginnastica prepuziale nei piccolissimi: perché non si deve fare?

08/05/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Leo Venturelli

Forzare il prepuzio di un piccolino a scendere verso il basso fino a scoprire il pene può essere pericoloso. la fimosi fisiologica è un meccanismo di difesa voluto dalla natura che fa sempre le cose per bene.   »

Fai la tua domanda agli specialisti