Sintomi di gravidanza: i cambiamenti del primo trimestre

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 23/01/2012 Aggiornato il 23/01/2012

Quali sono i primi sintomi di gravidanza nei primi mesi, dal ritardo mestruale al seno ingrossato fino a quando si vede la pancia

Sintomi di gravidanza: i cambiamenti del primo trimestre

Il corpo inizia a modificarsi fin dal concepimento. Per questo i sintomi di gravidanza diventano visibili anche molto precocemente. Ecco che cosa succede al corpo nel primo trimestre.

Ritardo mestruale

Tra i sintomi di gravidanza è il più importante. Per essere certe che il ritardo non dipenda da altre cause, si può acquistare un test di gravidanza in farmacia o al supermercato: in pochi minuti fornisce un risultato che può essere definito attendibile. 

Seno ingrossato

Tra i primi sintomi di gravidanza c’è anche il seno ingrossato. A causa degli ormoni della gravidanza, fin dal primo mese il seno appare teso e pieno e dal secondo mese comincia a ingrossarsi e ad aumentare di volume. La cute e i capezzoli diventano più sensibili mentre le areole si allargano e si scuriscono. Alcune donne possono cominciare a notare sul seno delle linee azzurre, segno che il reticolo venoso si espande per trasportare un maggior volume di sangue.

Utero ingrossato

L’utero piano piano aumenta di volume e comincia a crescere verso l’alto dell’addome. Attraverso la palpazione lo si può avvertire nella parte bassa del ventre. Questo fa sì che fin dai primi mesi la pancia, in genere, si arrotondi e può diventare visibile. L’utero si ingrossa più velocemente dal secondo figlio in avanti.

Volume del sangue aumentato

È certo il meno evidente tra tutti i sintomi di gravidanza ma uno dei più importanti: il cuore aumenta il numero di battiti al minuto e inizia a pompare più sangue. Questo accade perché aumenta il letto vascolare, cioè la quantità di vasi sanguigni per permettere un’adeguata irrorazione di sangue alla placenta e al bimbo nel pancione. 

In breve

Come scoprire se si è incinta?

L’interruzione del ciclo mesturale, il seno ingrossato, l’ utero ingrossato, il volume del sangue aumentato. Sono tutti sintomi di gravidanza. Per avere conferma di essere incinta si può fare il test da casa acquistandolo in farmacia o nei supermercati.

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Calcola le settimane di gravidanza

Calcola la data presunta del parto

Calcola il peso del feto

Calcola la lunghezza del feto

Scegli il nome del tuo bambino

Controlla i valori Beta HC

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Vaccino anti-CoVid-19: non è vero che ostacola la fertilità. Anzi.

21/09/2021 Gli Specialisti Rispondono di Professor Matteo Bassetti

Non ci sono dati che autorizzino a sostenere che la vaccinazione contro l'infezione da Sars-CoV-2 interferisca sulla fertilità.   »

Fontanella anteriore chiusa in una bimba di 4 mesi: è preoccupante?

20/09/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Carlo Efisio Marras

Se l'accrescimento della circonferenza cranica è regolare e se lo sviluppo neuropsicologico è adeguato all'età, la chiusura precoce della fontanella non deve destare alcuna preoccupazione.   »

Come togliere il seno a un bimbo di 18 mesi (difficile da gestire)?

15/09/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

Banale eppure risolutivo: per smettere di allattare, quando diventa un peso insostenibile, basta non offrire più il seno e passare alla tazza.   »

Bimbo di 4 mesi con fossette nella piega interglutea: c’è da preoccuparsi?

12/09/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Alessia Bertocchini

E' davvero raro che una piccola anomalia in prossimità dell'ano che vari specialisti hanno considerao priva di significato dal punto di vista medico possa essere la spia di spina bifida.   »

Bimbo con dolore forte al lato sinistro dell’addome

05/09/2021 Gli Specialisti Rispondono di Professoressa Annamaria Staiano

La causa più frequente di un dolore intenso nella parte alta e sinistra dell'addome è quella che i pediatri americani definiscono "stitichezza occulta".  »

Camera gestazionale piccola: c’è da preoccuparsi?

16/08/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Se le dimensioni dell'embrione sono giuste per l'epoca, possono non essere significative quelle della camera gestazionale.  »

Fai la tua domanda agli specialisti