Che effetti ha la terza dose di vaccino Covid sulla gravidanza?

Lorenzo Marsili A cura di Lorenzo Marsili Pubblicato il 24/11/2022 Aggiornato il 24/11/2022

Somministrata prima o durante la gravidanza, la terza dose di vaccino Covid scongiura il rischio delle future mamme di andare incontro alle forme più gravi dell’infezione da Sars-Cov-2. Ecco perché la vaccinazione è raccomandata

donna in gravidanza fa il vaccino contro il covid

La terza dose di vaccino, somministrata prima o durante la gravidanza, mette al riparo la salute delle future mamme dalle forme più gravi del Covid. A rivelarlo è uno studio condotto in dieci stati americani su un macro-campione di 4.220 donne dalla Indiana University School of Medicine e pubblicato su Jama Network Open.

Quanto è pericoloso il Covid in gravidanza?

Come rivelato da diversi studi le forme più gravi di infezione da Covid-19 possono portare a complicanze durante il parto e a un parto pretermine. Finanziata dai Centers for Disease Control and Prevention americani, la ricerca dell’Indiana University School of Medicine ha indagato gli effetti della terza dose di vaccino Covidsulla gravidanza, rivelando un importante impatto per la salute del bambino e della futura mamma.

Un risultato importante, che va a colmare un vuoto lasciato dalla ricerca sul tema e sull’efficacia dei vaccini mRNA Covid-19  durante una gravidanza  e che punta a sensibilizzare la popolazione verso la fondamentale necessità di vaccinarsi contro un virus che non è ancora stato sconfitto e, soprattutto, per le gestanti può rappresentare un grande problema.

Quali effetti ha il vaccino Covid sulla gravidanza?

Prendendo in esame le cartelle cliniche di oltre 3.400 accessi al pronto soccorso e circa 800 riferite a ricoveri di future mamme che avevano contratto il Covid-19, i ricercatori dell’ateneo americano hanno scoperto come la vaccinazione proteggesse le donne in gravidanza  e ne allontanasse il rischio di contrarre l’infezione e, quindi, di una ospedalizzazione.

Come riferito da una delle prime firme della ricerca, nonché professore di Medicina informatica e Medicina di famiglia della Indiana University, Shaun Grannis, i risultati evidenziano come con la gravidanza gli effetti del vaccino anti-Covid-19 restino elevati, esattamente come per le donne non incinta, e permettano di ridurre la gravità dell’infezione.

 

 

 
 
 

In sintesi

Cosa succede al neonato se la mamma ha il Covid?

Se, dopo il parto, la mamma dovesse risultare positiva al Covid, il neonato viene posto in una stanza differente fino alla negativizzazione della donna.

Quali sono le settimane di gravidanza più a rischio?

Secondo la statistica, ben l’85% degli aborti si registra nelle prime 12 settimane di gravidanza.

 

Fonti / Bibliografia

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Calcola le settimane di gravidanza

Calcola la data presunta del parto

Calcola il peso del feto

Calcola la lunghezza del feto

Scegli il nome del tuo bambino

Controlla i valori Beta HC

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Gravidanza e vaccino contro difterite-tetano-pertosse: il richiamo va fatto ogni volta?

06/12/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Il richiamo del vaccino trivalente DTP è raccomandato a ogni nuova gravidanza per garantire al nascituro un "bagaglio immunitario" in grado di proteggerlo da difterite, tetano, pertosse fino a quando non verrà sottoposto lui stesso alla vaccinazione.  »

Sono davvero a rischio di diabete gestazionale?

01/12/2022 Gli Specialisti Rispondono di Professor Gianni Bona

Quando si inizia la gravidanza in una condizione di obesità e, in più, si aumenta di peso rapidamente già a partire dal primo trimestre il rischio di sviluppare il temibile diabete gestazionale diventa alto, soprattutto se l'esame della curva da carico di glucosio evidenzia un'iperproduzione di insulina....  »

Donna Rh negativo: anche dopo un aborto si sviluppano anticorpi contro il sangue Rh positivo?

30/11/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Esiste un esame che permette di appurare se la donna ha sviluppato anticorpi contro il fattore Rh positivo: si chiama Test di Coombs indiretto e si esegue come un normale prelievo di sangue.  »

Pap test in gravidanza: conviene farlo?

28/11/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Posto che è il ginecologo curante a dover decidere l'intervallo di tempo tra un pap test e l'altro, in base al risultato ottenuto l'ultima volta che è stato effettuato, in generale non occorre farlo in gravidanza, se sono passati meno di tre anni dall'ultimo.   »

Fai la tua domanda agli specialisti