Pollini: un sito per sapere in anticipo dove si trovano

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 13/03/2013 Aggiornato il 13/03/2013

Un sito ufficiale utile a chi soffre di allergie: indica per tutti i pollini, suddivisi per pianta, la concentrazione nelle varie aree italiane settimana per settimana

Pollini: un sito per sapere in anticipo dove si trovano

Una delle regole per chi soffre di allergia è quella di conoscere in anticipo dove e quando ci sarà il picco di diffusione dei pollini. Ecco che arriva in aiuto di tutti gli allergici ai pollini un sito che dà informazioni ufficiali sulla loro diffusione. È www.meteopolline.it, gestito dall’Associazione Italiana di Aerobiologia (AIA).

Previsioni settimanali

Il sito offre a tutti gli allergici che lo desiderano un servizio settimanale di previsione delle concentrazioni dei pollini suddivisi per tipologia di pianta e per area geografica. In questo modo è possibile monitorare l’andamento dei pollini e provvedere per tempo alle difese.

Su misura

Il servizio è fruibile da marzo a ottobre on line sul sito o, per chi lo vuole, anche tramite sms o email. Basterà compilare un format online per essere sempre informati in base all’area geografica e alla famiglia di piante di interesse.

In più informazioni sulle allergie

Il sito offre poi tante notizie sull’allergia e su come affrontarla in modo corretto e un test per valutare se è il caso di approfondire una possibile allergia con il medico e il farmacista. 

In breve

OCCHI ROSSI? PUÒ ESSERE ALLERGIA

I primi sintomi della congiuntivite allergica causata dai pollini sono proprio occhi rossi, fastidio, lacrimazione e prurito. Se il tuo bimbo li ha sempre arrossati, falli vedere dal pediatra per verificare se si tratta di allergia.

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Colesterolo alto in gravidanza: ci sono rischi per il bambino?

14/05/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

Durante la gravidanza un aumento del valore del colesterolo (entro certi limiti) è fisiologico, tuttavia ogni caso va considerato a sé quindi spetta al ginecologo curante stabilire, in base alla storia clinica della singola donna, se l'incremento può essere o no la spia di qualcosa che non va.   »

Bassa statura di una ragazzina in prossimità del menarca: aumenterà ancora un po’?

09/05/2024 Gli Specialisti Rispondono di Professor Gianni Bona

La statura è influenzata in modo rilevante dalla genetica, ma gioca un suo ruolo anche l'eventualità che il bambino sia nato pretermine. In ogni caso, anche dopo l'arrivo della prima mestruazione (menarca) le ragazze in genere continuano a crescere di alcuni centimetri.  »

Ginnastica prepuziale nei piccolissimi: perché non si deve fare?

08/05/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Leo Venturelli

Forzare il prepuzio di un piccolino a scendere verso il basso fino a scoprire il pene può essere pericoloso. la fimosi fisiologica è un meccanismo di difesa voluto dalla natura che fa sempre le cose per bene.   »

Fai la tua domanda agli specialisti