Papilloma virus, il vaccino è efficace fino ai 20 anni

Metella Ronconi A cura di Metella Ronconi Pubblicato il 22/10/2018 Aggiornato il 13/12/2019

Il vaccino contro il papilloma virus è consigliato agli adolescenti, ciò non toglie che anche se fatto in seguito mantiene la sua efficacia. Non oltre i 20 anni, però

Papilloma virus, il vaccino è efficace fino ai 20 anni

Il vaccino è considerato l’antidoto più efficace per ridurre il rischio di contrarre l’Hpv (il papilloma virus), ovvero l’agente virale responsabile di oltre due terzi dei casi di tumore della cervice uterine. L’Hpv è infatti un virus molto diffuso fra le persone con una attività sessuale non protetta e con più partner.

Dal 2008 il vaccino contro il papilloma virus umano è offerto gratuitamente dal Servizio sanitario nazionale ai ragazzi di 12 anni. La protezione però funziona anche se il vaccino viene somministrato entro i 20 anni. Quindi, se non si è ancora superata quest’età vaccinarsi contro l’Hpv può comunque ridurre il rischio di sviluppare nel tempo un tumore del collo dell’utero.

L’età-limite

È quanto stabilito da un ampio studio statunitense pubblicato sulla rivista medica The Lancet Child & Adolescent Health. I ricercatori hanno voluto valutare l’efficacia della vaccinazione quadrivalente contro l’Hpv oltre l’età indicata per la prevenzione del tumore della cervice uterina.

Per fare ciò, hanno messo a confronto un gruppo di 4.357 giovani donne cui era già stata riconosciuta una lesione di grado 2 (due terzi delle cellule epiteliali dell’utero trasformate in cellule tumorali) o 3 (quasi totalità delle cellule) con un campione di ragazze con meno di 26 anni sottoposte alla vaccinazione contro l’Hpv.

La protezione è risultata più alta tra le ragazze che avevano effettuato tutte e tre le dosi raccomandate entro i 20 anni. Nessuna protezione significativa è stata invece osservata nelle donne che hanno ricevuto la prima dose di vaccino a un’età pari o superiore a 21 anni o che non hanno completato la serie.

Il momento migliore per vaccinarsi

I ricercatori statunitensi hanno puntato l’attenzione sulla necessità di far comprendere alle adolescenti l’importanza di effettuare presto questa vaccinazione.

Le prove, infatti, suggeriscono che la protezione è più forte quanto prima viene somministrato il vaccine. Ulteriori ricerche sull’uso del vaccino anti-HPV 9-valente introdotto di recente, saranno necessarie per valutare l’efficacia della vaccinazione nelle donne tra i 21 e i 26 anni.

La situazione in Italia

In Italia, la media relativa alle adolescenti nate nel 2004 (chiamate per la vaccinazione nel 2016) e vaccinate si assesta al 53,14 per cento. Lontanissimo è l’obiettivo di una copertura del 95 per cento e preoccupante è il trend in diminuzione rispetto agli anni precedenti.

Lo sapevi che?

In Australia, grazie a una massiccia campagna vaccinale gratuita per ragazze e ragazzi di 12-13 anni, l’incidenza del papilloma virus è diminuita dal 23 all’1%. Il Paese si avvia quindi a essere il primo al mondo a debellare il tumore al collo dell’utero.

Fonti / Bibliografia

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Distacco: si deve stare a riposo assoluto?

11/06/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

Stare a letto non solo non serve a cambiare in meglio il destino di una gravidanza ma può addirittura rivelarsi dannoso in quanto favorisce la formazione di trombi e peggiora notevolmente il tono dell'umore.   »

Salpingografia: a cosa serve?

10/06/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

La salpingografia è l'esame che indaga sulle tube alllo scopo di verificare se siano aperte o no. Allo stesso tempo, grazie al mezzo di contrasto, durante l'indagine eventuali ostruzioni possono essere rimosse.   »

Incompleto accollamento delle decidue: cosa vuol dire?

05/06/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

La decidua è l'endometrio durante la gravidanza, in cui l'embrione si annida. Al di sotto c'è chorion, che è il "guscio" che delimita la camera gestazionale entro cui c'è la membrana amniotica o amnios, che è come un sacchetto che racchiude feto e liquido amniotico. Viene definito "mancato accollamento"...  »

Bimbo di 19 mesi che cambia spesso umore

04/06/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Paola Rolando

Non è raro che verso i due anni il bambino inizi ad avere momenti di nervosismo, manifesti rabbia o ribellione, sia capriccioso: accogliere le sue emozioni negative, facendolo sentire compreso e protetto è il modo migliore per contenere le crisi e fargli recuperare in fretta serenità e allegria.   »

Si può concepire con un solo ovaio e una sola tuba controlaterale?

23/05/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Se una tuba è efficiente è possibile che durante l'ovulazione, anche se a carico dell'ovaio controlaterale, si muova dalla sua sede abituale e si allunghi per captare l'ovocita.  »

Fai la tua domanda agli specialisti