Vaccinazione antitetanica obbligatoria

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 21/01/2015 Aggiornato il 09/01/2018

Antitetanica, vaccinazione obbligatoria per proteggere il tuo bambino dalla malattia che può colpire l'apparato respiratorio

Vaccinazione antitetanica obbligatoria

Da quale malattia protegge

Il tetano è una malattia infettiva che colpisce per lo più l’apparato respiratorio. È provocata dalle spore del batterio Clostridium Tetani presenti nel terreno. I sintomi del tetano sono spasmi e rigidità muscolare. Proprio grazie alla vaccinazione, oggi il tetano è una malattia davvero molto rara nel Paesi occidentali.

Il vaccino

Anche il vaccino dell’anti-tetanica è disponibile in due formule: monovalente e combinato. Il vaccino contiene le tossine del germe che causa la malattia. La somministrazione con un’iniezione intramuscolare è prevista a 3, 5 e tra 11 e 12 mesi. Sono poi previsti due richiami: a 6 anni e a 14 anni.

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

C’è una pianta officinale per favorire la lattazione?

17/10/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Antonello Sannia

Esiste una buona documentazione scientifica che comprova gli effetti benefici del Cardo mariano sulla lattazione.   »

Dosaggio delle beta-hCG a nove giorni dal rapporto a rischio

12/10/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Gaetano Perrini

Un prelievo di sangue effettuato a pochi giorni dal rapporto sessuale per verificare se il concepimento è avvenuto fornisce un risultato non attendibile, Meglio evitare.   »

Bimba che fatica ad addormentarsi: le si può dare la melatonina?

06/10/2020 Gli Specialisti Rispondono di Professor Francesco Peverini

Dormire è fondamentale per tutti, ma in particolare per i bambini: cercare un rimedio contro un eventuale disturbo del sonno è dunque opportuno.   »

Sono incinta: posso continuare ad allattare?

14/09/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Se lo si desidera, non c'è ragione di smettere di allattare quando inizia una nuova gravidanza.   »

Fai la tua domanda agli specialisti