Mamma

https://www.bimbisaniebelli.it/wp-content/uploads/2023/11/mamma-320x212.jpg

Mam-ma: è la prima parola che il neonato riesce ad articolare e, proprio per questo, esprime il significato di madre nella sua accezione più profonda e affettuosa. Mamma è in sostanza una parola chiave pronunciata inconsciamente dal bambino, la chiave di un mondo soffice e accogliente in cui si sente immerso e protetto, e dal quale non vorrebbe mai separarsi. Niente è più indispensabile per un neonato della sua mamma. Ma vale anche il contrario. Il legame che viene a crearsi tra mamma e figlio fin da quando si scopre di essere incinta è qualcosa che va oltre il sentimento, è un vincolo ancestrale indistruttibile che rimane saldo per tutta la vita.

Ma attenzione: proprio la consapevolezza di essere indispensabili per il benessere del proprio bebè spinge molte neomamme a esagerare nel prodigarsi per assicurargli il massimo delle attenzioni e delle cure, con il risultato di ritrovarsi distrutte dalla stanchezza e, spesso, anche da un senso di inadeguatezza, dal non sentirsi all’altezza della situazione. Ed ecco allora che, dopo un momento straordinario come la nascita, nel post parto si fa avanti la tristezza, magari seguita a grandi passi dalla depressione… Meglio quindi prevenire questo rischio, almeno nei limiti del possibile.

Come? Prendendosi cura anche di sé e non solo del piccolo. Prima di tutto è utile analizzare il proprio comportamento usando un po’ di psicologia per cercare di capire il perché di certi atteggiamenti e porvi rimedio. E, se non ci si riesce da sole, chiedendo aiuto a un esperto.

Poi è importante occuparsi della propria salute affrontando e risolvendo i disturbi che possono presentarsi nel post parto: dal fastidio per i punti dell’episiotomia al mal di schiena, dalla tensione al seno alle perdite di pipì, dalle ragadi al capezzolo all’ingorgo mammario, dall’aria nella pancia alle emorroidi.

E non è certo il caso di trascurare la propria bellezza in un momento in cui si manifestano gli inestetismi causati dalla gravidanza. In primo luogo è necessario affrontare il problema smagliature, molto comuni su seno, pancia, glutei e cosce. Perché è vero che in questo caso prevenire è meglio che curare, ma è anche vero – e forse molte donne non lo sanno – che le smagliature, sia pure già formate, possono regredire con successo, purché trattate con prodotti a effetto urto appena comparse, cioè quando risultano ancora rossastre, senza aspettare che diventino bianco-madreperlacee. La cosmetica oggi è diventata una vera e propria scienza che permette di affrontare con efficacia anche altri inconvenienti tipici del post parto come i problemi intimi e la caduta dei capelli.

Non solo. Le mamme che stanno allattando possono seguire una dieta specifica per avere più latte, mentre quelle che hanno terminato l’allattamento, ne approfitteranno per smaltire un po’ dei cuscinetti rimasti attaccati all’addome e alle cosce dopo la gravidanza: tanti spunti per seguire diete differenti, a prova di gusti e di stagionalità, messe a punto dagli esperti e dedicate espressamente alle mamme.

Maternità e lavoro: dal congedo di maternità obbligatorio a quello parentale facoltativo, dai permessi per allattare ai permessi non retribuiti per malattia del bimbo, dai diritti delle libere professioniste ai quelli delle lavoratrici autonome e con lavoro parasubordinato, fino all’assegno di maternità per le mamme bisognose. 

Festa della Mamma

Una delle ricorrenze più famose è sicuramente la festa della mamma, molto sentita sia dalla diretta interessata che dai bambini. Ecco perché, anche senza organizzare grandi festeggiamenti, si può dedicare un pensiero alle mamme con frasi di auguri semplici ma efficaci oppure coinvolgere i bambini con i lavoretti creativi fai da te. Alle mamme che amano sentirsi coccolate e gratificate ci sono anche tante frasi di buon compleanno da dedicarsi e dedicare.
Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.
Infezioni post parto: come prevenirle e curarle

Infezioni post parto: come prevenirle e curarle

10/06/2024 Post parto di Alberta Mascherpa

Le infezioni post parto non sono così frequenti, ma possono comunque presentarsi. Interessano sia l’utero che la zona vaginale, ma anche l’apparato urinario, nonché la ferita in caso di episiotomia e parto cesareo. Si possono tranquillamente risolvere, ma è importante intervenire subito. Ecco perché...  »

Protezione solare capelli bambini e adulti: consigli e prodotti must have

Protezione solare capelli bambini e adulti: consigli e prodotti must have

04/06/2024 Bellezza di Alberta Mascherpa

Un gesto chiave per contrastare danni immediati come secchezza e opacità, ma anche per mettere un freno all’indebolimento e alla caduta autunnale. Servono prodotti specifici sia durante l’esposizione sia a fine giornata, quando la fibra capillare ha bisogno di essere riparata e rigenerata. Vediamo quali....  »

Morsi uterini: quanto durano le contrazioni post parto?

Morsi uterini: quanto durano le contrazioni post parto?

29/05/2024 Post parto di Francesca Scarabelli

Dopo il parto è normale avvertire dei crampi all'addome: si tratta dei morsi uterini, contrazioni involontarie dell’utero, necessarie per ripristinarne le dimensioni normali dopo il parto. Ecco tutto quello che c'è da sapere.  »

Puerperio: cos’è e come vivere questo periodo post parto

Puerperio: cos’è e come vivere questo periodo post parto

22/05/2024 Post parto di Roberta Raviolo

Il puerperio è un periodo intenso e particolare, che richiede alla donna impegno fisico e mentale. Vediamo quanto dura questa fase, quali problemi presenta e come è possibile affrontarla provvedendo al benessere proprio e a quello del neonato.  »

Capoparto: sintomi e quando arriva il primo ciclo dopo la gravidanza

Capoparto: sintomi e quando arriva il primo ciclo dopo la gravidanza

09/05/2024 Post parto di Alberta Mascherpa

La prima mestruazione dopo la nascita del bebè che arriva in genere dopo un paio di mesi dal parto anche se ogni donna ha una storia a sé. Vediamo come regolarsi e quando rivolgersi allo specialista.  »

Ovaio policistico: cos’è, sintomi e cura

Ovaio policistico: cos’è, sintomi e cura

23/04/2024 Salute di Roberta Raviolo

Condizione medica ben precisa che può avere ripercussioni anche serie sulla salute della donna e sulla fertilità. Vediamo perché è opportuno rivolgersi al ginecologo e come è possibile affrontare il disturbo.  »

Ragadi seno in allattamento: cosa sono, quanto durano e come curarle

Ragadi seno in allattamento: cosa sono, quanto durano e come curarle

19/04/2024 Allattamento di Roberta Raviolo

Conseguenza di un attacco scorretto al seno, le ragadi in allattamento vanno curate se dovessero formarsi e sarebbe sempre meglio prevenirle. Vediamo come.   »

Pancera post parto: quando serve?

Pancera post parto: quando serve?

18/04/2024 Post parto di Alberta Mascherpa

Utile in alcuni casi, come ad esempio dopo un cesareo, la pancera può risultare poco efficace, se non addirittura avere effetti negativi, dopo un parto naturale. Ne parliamo con il dottor Riccardo Giordano Buono di Mindful Beauty Experience di Milano.  »

Mastite al seno: sintomi, cause e come curare l’infiammazione al seno quando si allatta

Mastite al seno: sintomi, cause e come curare l’infiammazione al seno quando si allatta

05/04/2024 Mamma di Francesca Scarabelli

Un problema piuttosto comune tra le neomamme, che non per questo va trascurato. Vediamo insieme quali sono le cause e tutti i rimedi da mettere in pratica se si ha la mastite al seno.  »

Ingorgo mammario: cause, rimedi e come fare

Ingorgo mammario: cause, rimedi e come fare

03/04/2024 Salute di Roberta Raviolo

È dovuto all'eccessiva produzione di latte post parto. Come evitare di sospendere l'allattamento appena avviato. I consigli della puericultrice Silvana Parisi di Novara.  »

Pagina 1 di 229