Ballo: basta un’ora per smaltire i chili in eccesso

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 27/01/2016 Aggiornato il 27/01/2016

Se scatenato, è sufficiente un’ora di ballo due volte alla settimana per smaltire i chili in eccesso. Importante la costanza

Ballo: basta un’ora per smaltire i chili in eccesso

Se le abbuffate natalizie hanno reso la silhouette un po’ troppo arrotondata, scegliendo il ritmo giusto si potranno bruciare facilmente tutte le calorie accumulate e tornare presto in forma. Basta, infatti, un’ora di ballo scatenato per smaltire i chili in eccesso. E i segni lasciati da un piatto di lasagne (quasi 600 calorie), da una cotoletta con patate (740 calorie) o da una porzione di tiramisù (385 calorie) diventeranno un lontano ricordo.

Le danze più efficaci

Gli esperti sostengono, infatti, che con la danza moderna e il latino americano si bruciano oltre 50 calorie ogni 10 minuti, mentre con l’hip hop e la break dance addirittura 100. E in più ballando ci si potrà anche rassodare e potenziare i muscoli. Basta, dunque, un’ora di ballo scatenato per smaltire i chili in eccesso, sensi di colpa compresi. In un’epoca digitale, poi, come quella in cui viviamo, non è nemmeno necessario iscriversi a una scuola di danza.

Anche nel salotto di casa

È sufficiente il salotto di casa, dove ritagliarsi del tempo per sé e scegliere tra le varie proposte tecnologiche. È di gran moda, per esempio, il gioco Just Dance, la cui versione 2016 corredata delle hit del momento, è in commercio anche in Italia. Prevede una modalità ad hoc per chi vuole smaltire calorie con la registrazione dei risultati ottenuti in un profilo personale, insieme al tempo trascorso e al numero di brani riprodotti.

I mesi più critici

Secondo Andrea Strata, professore di nutrizione clinica all’Università di Parma, da novembre a gennaio si aumenta in media di 3-4 chili. A causare il sovrappeso è un maggior consumo di alcol, dolci e cibi grassi, carichi di lipidi, accompagnato da una scarsa attività fisica a causa del freddo e della mancanza di tempo. Per tornare in forma è necessario seguire una dieta equilibrata da abbinare a una regolare attività fisica, anche solo 40 minuti di passeggiata al giorno. Ma se si vuole unire l’utile al dilettevole, il ballo è un’ottima soluzione. Due lezioni alla settimana permettono di smaltire molte calorie senza avere l’impressione di faticare troppo. Il ballo è un efficace sistema per allenarsi, stare in forma e divertirsi. Tutti i balli permettono, infatti, di rassodare i muscoli di braccia, addominali e gambe, e di bruciare parecchie calorie.

 

 

 
 
 

In breve

 A PORTATA DI TUTTI

Anche chi non ama ballare, o dice di non esserne capace, può scatenarsi tra le proprie mura domestiche in libere danze e, divertendosi, recuperare in fretta il tono muscolare e assottigliare le forme.

 

 

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Calcola i tuoi giorni fertili

Calcola le settimane di gravidanza

Controlla le curve di crescita per il tuo bambino

Elenco frasi auguri comunione

Elenco frasi auguri compleanno

Elenco frasi auguri cresima

Calcola la data presunta del parto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

La mia gravidanza si è interrotta subito: quando riprovarci?

16/09/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Francesco Maria Fusi

Si può cercare un bimbo immediatamente dopo un aborto spontaneo, avvenuto nelle primissime settimane di gravidanza.   »

Sono incinta: posso continuare ad allattare?

14/09/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Se lo si desidera, non c'è ragione di smettere di allattare quando inizia una nuova gravidanza.   »

Dolicocefalia in bimbo di tre mesi: quali conseguenze?

14/09/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Carlo Efisio Marras

Questo tipo di malformazione cranica comporta un problema quasi esclusivamente di natura estetica.   »

Fai la tua domanda agli specialisti