Collo e décolleté subito più freschi

Alberta Mascherpa A cura di Alberta Mascherpa Pubblicato il 14/06/2018 Aggiornato il 01/08/2018

Per ridare giovinezza a collo e décolleté ci sono trattamenti facili, con interventi mini-invasivi anche da una sola seduta

Collo e décolleté subito più freschi

Con il caldo è arrivato finalmente il momento di scoprirsi. Le prime parti che vengono messe in mostra dopo essere rimaste per lunghi mesi nascoste sotto abiti pesanti sono il collo e il décolleté, due zone particolarmente fragili e soggette a segnarsi presto nel tempo. Qui la pelle rischia infatti di assottigliarsi più facilmente perdendo tono e volume e mostrando delle rughe che si delineano in senso sia verticale sia orizzontale. In più collo e décolleté sono parti che essendo sempre esposte al sole, in estate e anche in inverno, sono soggette anche a segnarsi con macchie scure.

Medicina estetica dolce

Molti sono comunque gli interventi che si possono mettere in atto per frenare l’invecchiamento e mostrare un collo più fresco e tra questi ci sono trattamenti di medicina estetica all’insegna della dolcezza e della semplicità. Si tratta di procedure mini invasive che anche in una sola seduta assicurano risultati significativi.

Dal raggrinzimento alla lassità

Nella zona del collo sono essenzialmente tre le problematiche che possono presentarsi e che si possono affrontare con i giusti trattamenti: la lassità, cioè un visibile cedimento della pelle, il raggrinzimento, dovuto per lo più ad un assottigliamento della cute stessa, e le cosiddette collane di Venere, ovvero le piccole rughe che vanno a distendersi orizzontalmente sul collo. Per il décolleté le problematiche sono simili: si ha tendenzialmente un assottigliamento della cute che rischia di accentuare, anche in questo caso, le piccole rughe dovute spesso alla disidratazione.

Gli ultrasuoni focalizzati

Le tecniche di intervento sono diverse. Gli ultrasuoni focalizzati sono un’ottima risposta alla lassità della cute: hanno la capacità di penetrare in profondità nel tessuto, raggiungere la fascia dei muscoli e lì rilasciare energia sotto forma di calore che provoca una rigenerazione cellulare stimolando la produzione di collagene, l’elemento strutturale più importante per garantire forza, elasticità e resistenza alla struttura cutanea. Si tratta di un trattamento indicato sia per il collo sia per il décolleté e che richiede una sola seduta: non presenta particolari controindicazioni e non ha effetti collaterali.

La metodica a Led

Per rendere la pelle più luminosa c’è anche la metodica a Led, una tecnologia sicura che sfrutta la potenza della luce: i manipoli che vengono utilizzati permettono di godere a pieno delle proprietà benefiche di fotobiostimolazione indotte dalle lunghezze d’onda dei led, direttamente a contatto con la zona da trattare. L’effetto è una rigenerazione profonda della cute e insieme un’azione schiarente sulle macchie. Nel caso di una pelle particolarmente segnata è più indicata la luce pulsata, una tecnica indolore, sicura e priva di effetti collaterali.

 

 

 
 
 

DA RICORDARE

SOLO DA PROFESSIONISTI

Come per ogni intervento di estetica, si consiglia sempre di affidarsi a centri specializzati e di provata esperienza, gestiti da professionisti del settore.

 

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Calcola i tuoi giorni fertili

Calcola le settimane di gravidanza

Controlla le curve di crescita per il tuo bambino

Elenco frasi auguri comunione

Elenco frasi auguri compleanno

Elenco frasi auguri cresima

Calcola la data presunta del parto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Escursione a 1650 metri: si può portare un bambino?

13/08/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Leo Venturelli

Un bimbo di tre anni può avere problemi di adattamento se viene portato ad altitudini superiori ai 2500-3000 metri.  »

Il Sars-CoV-2 può rendere sterile il mio bambino?

13/08/2020 Gli Specialisti Rispondono di Professor Matteo Bassetti

Che l'infezione causata dal nuovo coronavirus possa provocare infertilità maschile è solo un'ipotesi non dimostrata.   »

A due anni perché non parla ancora?

12/08/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Daniela Biatta

Fino ai tre anni di età, una volta esclusi deficit di qualsiasi natura, si può ipotizzare la non grave condizione di "parlatore tardivo"  »

Fai la tua domanda agli specialisti