Come conquistare una pancia piatta dopo il parto

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 13/05/2013 Aggiornato il 13/05/2013

Tornare ad avere la pancia piatta è il sogno di tutte le donne dopo il parto. Che cosa occorre? Per prima cosa, i "trattamenti" giusti...

Come conquistare una pancia piatta dopo il parto

I chili che rimangono dopo una gravidanza tendono a localizzarsi a livello del ventre: smaltirli presto è importante perché più il tempo passa, più l’impresa diventa difficile. Se si vuole tornare ad avere la pancia piatta si deve, quindi, far qualcosa subito dopo il parto. Un aiuto prezioso arriva dai cosmetici di ultima generazione che, utilizzati con regolarità e possibilmente abbinati a un programma alimentare depurativo e a un po’ di movimento, aiutano a rimodellare il punto vita.

Creme specifiche contro i rotolini

Ci sono cosmetici messi a punto in maniera specifica per snellire e far tornare la pancia piatta dopo il parto. Hanno formule studiate su misura per le esigenze di questa parte che agiscono su più fronti per raggiungere l’obiettivo di un ventre invidiabile. Innanzitutto aiutano a ridurre i cuscinetti localizzati: caffeina, alghe, sinefrina estratta dall’arancio amaro stimolano la lipolisi, il processo di rilascio dei lipidi (grassi), e al tempo stesso bloccano la lipogenesi, il processo contrario di accumulo dell’adipe. Con estratti vegetali come quello di escina, ananas e ginkgo biloba e oli essenziali di limone, rosmarino e timo favoriscono il drenaggio di liquidi e tossine per contrastare il gonfiore addominale. Peptidi vegetali, acido ximeninico, bioflavonoidi di arancio e di limone, sostanze naturali come la bava di lumaca, minerali come calcio, magnesio e silicio agiscono contro i cedimenti e la perdita di tono e ridanno elasticità e compattezza al tessuto. Oli e burri vegetali nutrono e ammorbidiscono mentre vitamina E e altre sostanze antiossidanti contrastano l’aggressione dei radicali liberi per preservare la vitalità e la freschezza della pelle.

Tutti i giorni per un mese

L’efficacia dei cosmetici snellenti, che promettono quella pancia piatta che tutte le donne sognano dopo il parto, è legata al loro uso regolare. Anche se il tempo è poco, quindi, è importante riuscire a trovare almeno un paio di minuti, mattina e sera, per applicarli. Non occorre di più: basta, infatti, metterne una dose generosa sul palmo della mano e massaggiarli con delicati movimenti circolari sul ventre finché risultano del tutto assorbiti. Nell’applicazione non si devono dimenticare i fianchi in modo che l’azione rimodellante sul punto vita sia completa. Il momento migliore per metterli? Dopo il bagno o la doccia quando la pelle è predisposta per riceverli al meglio e per trarne il massimo beneficio. Il ritmo giusto di applicazione: mattina e sera per almeno 30 giorni, proseguendo poi con un’applicazione quotidiana fino a raggiungere l’obiettivo desiderato.

In breve

BISOGNA CORRERE SUBITO AI RIPARI

La pancia è inevitabilmente la parte del corpo dove più si accumulano i chili in eccesso ereditati dalla gravidanza. Tra le misure più efficaci per smaltirli e “appiattire” l’addome vi è l’utilizzo di prodotti cosmetici specifici. Da usare con regolarità… e prima possibile.

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Calcola i tuoi giorni fertili

Calcola le settimane di gravidanza

Controlla le curve di crescita per il tuo bambino

Elenco frasi auguri comunione

Elenco frasi auguri compleanno

Elenco frasi auguri cresima

Calcola la data presunta del parto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Vaccino anti-CoVid-19: non è vero che ostacola la fertilità. Anzi.

21/09/2021 Gli Specialisti Rispondono di Professor Matteo Bassetti

Non ci sono dati che autorizzino a sostenere che la vaccinazione contro l'infezione da Sars-CoV-2 interferisca sulla fertilità.   »

Fontanella anteriore chiusa in una bimba di 4 mesi: è preoccupante?

20/09/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Carlo Efisio Marras

Se l'accrescimento della circonferenza cranica è regolare e se lo sviluppo neuropsicologico è adeguato all'età, la chiusura precoce della fontanella non deve destare alcuna preoccupazione.   »

Come togliere il seno a un bimbo di 18 mesi (difficile da gestire)?

15/09/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

Banale eppure risolutivo: per smettere di allattare, quando diventa un peso insostenibile, basta non offrire più il seno e passare alla tazza.   »

Bimbo di 4 mesi con fossette nella piega interglutea: c’è da preoccuparsi?

12/09/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Alessia Bertocchini

E' davvero raro che una piccola anomalia in prossimità dell'ano che vari specialisti hanno considerao priva di significato dal punto di vista medico possa essere la spia di spina bifida.   »

Bimbo con dolore forte al lato sinistro dell’addome

05/09/2021 Gli Specialisti Rispondono di Professoressa Annamaria Staiano

La causa più frequente di un dolore intenso nella parte alta e sinistra dell'addome è quella che i pediatri americani definiscono "stitichezza occulta".  »

Camera gestazionale piccola: c’è da preoccuparsi?

16/08/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Se le dimensioni dell'embrione sono giuste per l'epoca, possono non essere significative quelle della camera gestazionale.  »

Fai la tua domanda agli specialisti