Con la mascherina occhi in primo piano e aumentano i ritocchi

Alberta Mascherpa A cura di Alberta Mascherpa Pubblicato il 10/03/2021 Aggiornato il 10/03/2021

Sempre più persone chiedono trattamenti per il contorno occhi messo in piena evidenza dall’uso della mascherina. Ecco gli interventi più richiesti

Con la mascherina occhi in primo piano e aumentano i ritocchi

I dati di vendita del make up, con il rossetto in netto calo, lo confermano: da quando indossiamo la mascherina sono gli occhi il punto focale della bellezza del viso. È non è solo il trucco a concentrarsi su di loro, visto che anche la medicina estetica registra negli ultimi tempi un boom di richieste per interventi che riguardano proprio la zona occhi. Alcuni studi hanno dimostrato, infatti, che con la mascherina gli occhi sembrano più grandi del 6% e se questo può essere piacevole da un punto di vista, non lo è quando finisce per sottolineare i difetti di questa parte delicata del volto.

Il parere dell’esperto

“Di questi tempi gli occhi sono diventati l’unico strumento di dialogo a nostra disposizione su cui concentriamo tutti gli sforzi espressivi con il rischio che si formino rughe sempre più evidenti nella fragile zona del contorno” commenta la dottoressa Stefania Enginoli, medico estetico specializzato in chirurgia non ablativa e in tecniche laser a Milano. Non a caso, a testimonianza c’è la netta crescita negli ultimi sei mesi di richieste di trattamenti per la cura della zona occhi.

Gli interventi più richiesti

Gettonatissimo rimane, per esempio, il botulino che permette di rendere meno evidenti le cosiddette zampe di gallina. Molto apprezzata anche la blefaroplastica non chirurgica con laser frazionato CO2. “Si tratta di un intervento che consiglio nel caso di un eccesso di pelle quando non ci si vuole sottoporre alla classica blefaroplastica chirurgica – spiega l’esperta -. È possibile trattare l’intera zona periorbitaria, sia quindi l’area palpebrale superiore sia quella inferiore. Il laser CO2 agisce scaldando la parte e questo determina una contrazione delle fibre di collagene e un conseguente sollevamento dei tessuti: le cellule si rigenerano e donano fermezza e tonicità alla cute delle palpebre, mentre l’intera regione perioculare acquista un aspetto più giovane grazie all’azione levigante del laser sulle rughe.

Il numero di sedute necessarie a ottenere il risultato desiderato viene stabilito di volta in volta in base alla situazione di partenza. In crescita anche i trattamenti a base di filler per il solco lacrimale. “Si rivelano utili nel caso l’area oculare sia scavata e svuotata: l’acido ialuronico a basso peso molecolare la riempie dando nuova freschezza allo sguardo e in più aiutando a irrobustire la pelle sottile del contorno occhi” continua l’esperta.

Contro le occhiaie

Molto apprezzati anche i trattamenti per schiarire le occhiaie. “Per raggiungere questo risultato è utile un peeling a base di acido tricloracetico al 15%, che, insieme a iniezioni di vitamina C, ha un effetto antiossidante e schiarente” spiega il medico estetico. In ogni caso, è il consiglio dell’esperta, mai dimenticarsi di curare il resto del viso e di seguire una corretta beauty routine che permetta di mantenere a livelli ottimali l’idratazione.

 

 

 
 
 

Da sapere!

Se è vero che gli occhi in questo momento sono maggiormente sotto esame, va sempre tenuto presente che quando si toglierà la mascherina è importante che anche il resto del volto sia in armonia con la parte dello sguardo tanto curata oggi.

 

Fonti / Bibliografia

  • BlefaroplasticaChe cos'è la blefaroplastica? La blefaroplastica è l'intervento di ringiovanimento delle palpebre. Può riguardare le palpebre superiori, inferiori o
Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Calcola i tuoi giorni fertili

Calcola le settimane di gravidanza

Controlla le curve di crescita per il tuo bambino

Elenco frasi auguri comunione

Elenco frasi auguri compleanno

Elenco frasi auguri cresima

Calcola la data presunta del parto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Voglio un figlio (a 44 anni) ma ho paura che non sia sano: che fare?

27/07/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

La scelta di avere un figlio in età avanzata è personalissima: nessuno specialista può dare consigli al riguardo, solo indicare i rischi a cui si potrebbe andare incontro, in modo da permettere di decidere con consapevolezza.  »

Quarto cesareo a 30 anni: sono proprio tanti i rischi?

26/07/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Un quarto cesareo espone la donna a vari rischi che è bene valutare attentamente anche con l'aiuto del ginecologo curante.  »

Paura di aver contratto la toxoplasmosi

28/06/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

Per sapere se malauguratamente si è state contagiate dal Toxoplasma gondii si può fare il toxo test, a partire da 20 giorni dopo l'ingestione dell'alimento che si teme fosse contaminato.   »

Fai la tua domanda agli specialisti