Cosmesi maschile: idratanti e antirughe anche per lui

Alberta Mascherpa A cura di Alberta Mascherpa Pubblicato il 04/02/2019 Aggiornato il 04/02/2019

È un mercato che non conosce crisi quello che riguarda la cosmesi maschile, a riprova che lui ama curarsi sempre di più.... oltre il tradizionale dopobarba

Cosmesi maschile: idratanti e antirughe anche per lui

Meno dopobarba e più creme e sieri idratanti. Sono i dati che emergono dal Beauty Report Cosmetica Italia 2018 in riferimento alla cosmesi maschile. Sempre più attenti alla cura di sé, a volte in maniera quasi narcisistica, gli uomini non disdegnano più di prendersi cura del viso. Anzi, la cosmesi maschile vede numeri in costante crescita.

Un beauty pieno di…

Gli uomini oggi acquistano e usano una gamma completa di prodotti di trattamento che vanno da quelli necessari per la rasatura, come schiume, gel e dopobarba, a quelli per l’igiene personale come dentifrici, shampoo, docciaschiuma e saponette fino ai prodotti di skincare, come creme e sieri per il viso. Gli idratanti sono in pole position nelle preferenze maschili, ma gli uomini non disdegnano anche gli antirughe e le creme per il contorno occhi, una zona a cui prestano particolare attenzione, visto che si segna presto con rughette e borse. Senza dimenticare ovviamente l’irrinunciabile profumo.

Prodotti ad hoc

I prodotti cosmetici di trattamento – dagli idratanti agli antirughe – devono essere studiati per le esigenze specifiche della pelle maschile che, come conferma Alessandra Vasselli, cosmetologa, membro di  Aideco – Associazione italiana dermatologia e cosmetologia – e docente del Corso di Laurea in Scienze e Tecnologie Cosmetologiche all’Università Cattolica del Sacro Cuore di Roma, è  diversa da quella femminile. Innanzitutto è più spessa, presenta maggiore densità di fibre collagene e tendenzialmente più seborroica, ma altrettanto facile a disidratarsi, anche a causa di rituali potenzialmente aggressivi come la rasatura che giorno dopo giorno rischiano di impoverirla. L’invecchiamento della pelle poi – che nella donna può arrivare progressivamente – nell’uomo tende invece a comparire in modo più rapido e inaspettato.

Le cure per i capelli

L’uomo solitamente presta particolare attenzione a combattere inestetismi come la forfora o la caduta dei capelli e per questo ha maggiore cura nello scegliere i prodotti per il trattamento dei capelli e del cuoio capelluto. Ma dovrebbe stare attento anche quando sceglie prodotti di cura che dovrebbero contenere ingredienti specifici della cosmesi maschile come bisabololo, acido ialuronico, mentolo, ceramidi, burro di karitè, caffeina, allantoina, escina, vitamine e sali minerali.

 

 

 

 
 
 

Da sapere!

Sono finiti i tempi in cui l’uomo “pescava” di nascosto nel beauty case della compagna. Ora anche lui ha la sua trousse. 

 

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Calcola i tuoi giorni fertili

Calcola le settimane di gravidanza

Controlla le curve di crescita per il tuo bambino

Elenco frasi auguri comunione

Elenco frasi auguri compleanno

Elenco frasi auguri cresima

Calcola la data presunta del parto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

La mia gravidanza si è interrotta: riuscirò ad avere un bambino?

30/11/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Per quanto strano possa sembrare, un aborto spontaneo, anche se rappresneta un evento dolorosa, comprova che la coppia riesce a concepire, quindi è fertile.   »

Sangue rosso vivo a un mese dal parto

30/11/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Le lochiazioni non preoccupano se sono costituite da sangue, ma solo se diventano maleodoranti o troppo abbondanti.  »

Perché il bimbo in utero non si vede ancora?

23/11/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Se l'ovulazione avviene più tardi rispetto all'ipotesi può accadere che l'embrione non sia visibile ecograficamente nell'epoca della gravidanza in cui generalmente lo è già.   »

Fai la tua domanda agli specialisti