Denti bianchi: una moda pericolosa

Alberta Mascherpa A cura di Alberta Mascherpa Pubblicato il 27/09/2018 Aggiornato il 28/09/2018

Sembra essere il nuovo obiettivo di bellezza che moltissimi cercano di raggiungere, ma a volte non nei modi più appropriati. Ecco cosa è bene evitare

Denti bianchi: una moda pericolosa

Denti bianchi? Sì grazie. Ma a patto di non mettere a rischio la salute. C’è, infatti, chi, in nome del candore del sorriso, ha rinviato cure dentistiche ben più importanti e chi ha scelto il fai da te con il bicarbonato, esponendo lo smalto al rischio di essere pericolosamente danneggiato.

Perossido d’idrogeno

Il problema è emerso in Italia dopo un’inchiesta che ha messo in luce in Gran Bretagna un giro di centri estetici pronti a offrire sedute di sbiancamento con perossido d’idrogeno al 25%, sedute peraltro vietatissime per la salute non solo della dentatura ma di tutto l’organismo, vista la pericolosità della sostanza usata per arrivare ad ottenere denti bianchi. Il regolamento europeo stabilisce, infatti, che il perossido di idrogeno possa essere usato solo in percentuale tra lo 0,1 e il 6% ed esclusivamente da medici dentisti. Usare soluzioni al 25% è molto pericoloso dal momento che può causare danni permanenti alla morfologia e alla struttura dei denti, con veri e propri buchi. Per non parlare delle ustioni alle gengive e alla delicata mucosa della bocca.

Bicarbonato, limone e candeggina

Ma le persone sembrano disposte a tutto pur di sfoggiare denti bianchi. Anche in Italia si è registrata un’impennata delle richieste di sbiancamento. E la voglia di un sorriso smagliante come i divi hollywoodiani ha creato qualche problema. Alcuni pazienti hanno preferito sottoporsi a trattamenti anti-macchia piuttosto che curare una carie in fase iniziale, mentre altri a forza di spazzolamenti quotidiani con il bicarbonato, il succo di limone e persino la candeggina diluita hanno dovuto rifare le faccette dei denti ormai corrose e macchiate da queste sostanze che, per via abrasiva oppure corrosiva, danneggiano la dentatura in modo irreparabile. Insomma l’approccio esclusivamente estetico rischia di mettere in secondo piano la salute.

 

 

 
 
 

Da sapere!

I prodotti per lo sbiancamento in commercio vanno usati con cautela e soprattutto facendo attenzione al fatto che non sempre sono efficaci: sulle macchie dovute all’assunzione di antibiotici da piccoli, per esempio, non funzionano.

 

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Calcola i tuoi giorni fertili

Calcola le settimane di gravidanza

Controlla le curve di crescita per il tuo bambino

Elenco frasi auguri comunione

Elenco frasi auguri compleanno

Elenco frasi auguri cresima

Calcola la data presunta del parto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Dopo 4 maschietti arriverà la bambina?

16/04/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Faustina Lalatta

Non è assolutamente detto che dopo quattro figli maschi il quinto sarà una femminuccia perchè a ogni gravidanza si ripresentano le stesse probabilità di aver concepito un maschio o una bambina.   »

Placenta bassa in 16^ settimana: si può prendere l’aereo?

08/04/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Una sospetta inserzione bassa della placenta va confermata con l’ecografia transvaginale a partire dalla 20^ settimana, quindi circa un mese prima di questa data è prematuro diagnosticarla: proprio per questo un viaggio in aereo si può affrontare senza rischi.   »

Dopo tre cesarei si può partorire naturalmente?

08/04/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Al travaglio di prova dopo un parto cesareo, noto con l'acronimo TOLAC dall'inglese trial of labour after cesarean, possono essere ammesse solo le mamme che abbiano già affrontato l'intervento solo una, massimo due volte.   »

Manovre effettuate durante l’ecografia: possono causare danno al feto?

04/04/2024 Gli Specialisti Rispondono di Professor Giovanni Battista Nardelli

Nessuna delle manovre manuali esterne effettuate dal medico per poter svolgere l'ecografia nel migliore dei modi può esporre il feto a rischi.   »

Bimbo di 4 anni con una tosse che non passa nonostante l’antibiotico

02/04/2024 Gli Specialisti Rispondono di Professor Giorgio Longo

È un'eventualità frequente che i bambini della scuola materna passino più tempo a tossire che il contrario. Posto questo, l’antibiotico andrebbe usato quanto la tosse con catarro persiste per più di un mese senza tendenza alla remissione.  »

Fai la tua domanda agli specialisti