Il mechanical lifting distende le rughe senza bisturi

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 17/03/2015 Aggiornato il 17/03/2015

Addio al bisturi e all’anestesia: il mechanical lifting distende le rughe con apparecchiature di ultima generazione

Il mechanical lifting distende le rughe senza bisturi

Basta con il bisturi, l’anestesia e le lunghe degenze in ospedale. Nell’ottica di un ringiovanimento soft, sempre più apprezzato dalle donne, si inserisce bene il nuovo  mechanical lifting che distende le rughe in maniera veloce, indolore, senza tagli, cuciture e sosta forzata in clinica.

Usato molto per viso e décolleté

A essere utilizzate per ridare giovinezza al viso sono, infatti, come segnalano gli esperti di chirurgia e medicina estetica, tecnologie di ultima generazione, veri e propri capolavori di ingegneria capaci di eliminare rughe dal viso, dal collo e dal décolleté in poche sedute. Il mechanical lifting, che distende le rughe senza bisturi e anestesia, presenta notevoli vantaggi; oltre ad essere veloce e indolore, non richiede la degenza in ospedale e questo permette di tagliare non solo sui tempi ,ma anche sui costi che si abbassano notevolmente.

L’effetto della crisi

La crisi sta facendo, infatti, cambiare rapidamente l’approccio della donne alla bellezza e alla prevenzione dell’invecchiamento. La tecnologia si adatta alle richieste proponendo funzioni sofisticatissime che permettono di realizzare, senza bisturi e senza anestesia, un mechanical lifting capace di distendere le rughe, tonificare, rimpolpare i tessuti e rendere il viso più fresco.  In particolare il mechanical lifting si serve dell’uso di due apparecchiature, un laser e una radiofrequenza, che hanno raggiunto livelli di tecnologia avanzatissima.

L’azione sulla pelle

Entrambe lavorano riattivando i meccanismi biochimici della pelle in modo che venga stimolata a produrre elastina, collagene e acido ialuronico. La produzione di queste sostanze che danno idratazione, elasticità e compattezza alla pelle rallenta, infatti, con l’età favorendo la progressiva comparsa di rughe sempre più evidenti. Per avere risultati visibili sono necessarie cinque-sei sedute da eseguire nel corso dell’anno con costi nettamente ridotti rispetto al lifting tradizionale. Altra tecnica soft che sostituisce il lifting è rappresentata dai fili tensori a effetto biostimolante sul collagene e sull’acido ialuronico.  Si introducono nella pelle con aghi sottili che contengono il filo al loro interno, attraverso taglietti minuscoli che non lasciano cicatrici, seguendo il disegno preciso delle linee di trazione in modo che, una volta fissati, esercitino una trazione capace di risollevare i tessuti. I fili sono biocompatibili e si riassorbono nell’arco di sei-otto mesi, ma si possono rimettere quando si desidera nel corso di una seduta ambulatoriale che prevede solo una leggera anestesia locale e consente di riprendere immediatamente le consuete attività.

 

 

In breve

La nuova tendenza è il ritocco soft

Sono sempre più numerosi gli interventi di chirurgia estetica che si praticano in ambulatorio: in poche ore si torna a casa belle e rifatte!

 

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Calcola i tuoi giorni fertili

Calcola le settimane di gravidanza

Controlla le curve di crescita per il tuo bambino

Elenco frasi auguri comunione

Elenco frasi auguri compleanno

Elenco frasi auguri cresima

Calcola la data presunta del parto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Voglio un figlio (a 44 anni) ma ho paura che non sia sano: che fare?

27/07/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

La scelta di avere un figlio in età avanzata è personalissima: nessuno specialista può dare consigli al riguardo, solo indicare i rischi a cui si potrebbe andare incontro, in modo da permettere di decidere con consapevolezza.  »

Quarto cesareo a 30 anni: sono proprio tanti i rischi?

26/07/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Un quarto cesareo espone la donna a vari rischi che è bene valutare attentamente anche con l'aiuto del ginecologo curante.  »

Paura di aver contratto la toxoplasmosi

28/06/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

Per sapere se malauguratamente si è state contagiate dal Toxoplasma gondii si può fare il toxo test, a partire da 20 giorni dopo l'ingestione dell'alimento che si teme fosse contaminato.   »

Fai la tua domanda agli specialisti