La cellulite si combatte con erbe e fiori

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 13/03/2014 Aggiornato il 13/03/2014

Rimedi naturali a base di erbe e fiori possono essere molti efficaci per combattere la cellulite, l’inestetismo più odiato dalle donne

La cellulite si combatte con erbe e fiori

Inestetismo “democratico” per eccellenza, la cellulite colpisce donne di tutte le età e di tutte le costituzioni: persino le magre, infatti, non sono esenti dal problema della pelle a buccia d’arancia che si annida sulla parte bassa del corpo, dai glutei fino alle caviglie.

La natura viene in aiuto

La natura è una miniera preziosa di rimedi per tenere sotto controllo cuscinetti e pelle a materasso: erbe e fiori, assunti con regolarità sotto forma di tisane e di integratori, possono essere d’aiuto per stimolare la circolazione, favorire il drenaggio, attivare il metabolismo e migliorare così la cellulite. Attenzione però: tutti i preparati a base di erbe sono sconsigliati in gravidanza e in allattamento.

Per proteggere il microcircolo

La cellulite si accompagna sempre a un problema di circolazione venosa e linfatica. Tra le erbe e i fiori più efficaci per proteggere i vasi e attivare il flusso circolatorio ci sono la centella, l’amamalide e il meliloto che si possono assumere sotto forma di tisane o, più comodamente, di macerati glicerici acquistabili in farmacia: ne bastano 50 gocce al giorno per almeno un paio di mesi. Integratori a base di mirtillo, uva rossa, rusco e tiglio aumentano il tono dei piccoli vasi, proteggono il microcircolo e sono quindi un valido supporto contro la cellulite.

Per drenare

Il rallentamento della circolazione determina un ristagno di liquidi che a sua volta crea gonfiore e un fastidioso senso di pesantezza alle gambe. Le erbe e i fiori che hanno azione drenante e aiutano, quindi, a contrastare la cellulite sono l’achillea, la malva, la piantaggine, la calendula, la betulla e il luppolo. Se si assumono sotto forma di tisana, è bene prenderne almeno un paio di tazze al giorno: al mattino a digiuno e la sera prima di coricarsi. Sempre in funzione diuretica si può preparare un infuso con gambi di ciliegia, camelia e biancospino: ha un sapore delicato che può sostituire egregiamente il tè. Anche il gambo di ananas in compresse aiuta a smaltire i liquidi stagnanti e a ridurre l’edema.

Per depurare

Il carico di tossine che si accumula per ragioni diverse, dall’alimentazione sregolata allo stress, dal fumo ai medicinali, determina un peggioramento dell’inestetismo cellulitico.  Per depurare a fondo l’organismo si può assumere al mattino a digiuno un bicchierino di succo di aloe; utili anche gli infusi di altea e achillea e le tisane preparate facendo bollire per 15 minuti zenzero e buccia di arancia non trattata. Il tarassaco e i suoi fiori si possono aggiungere alle comuni insalate per farne un ottimo contorno depurativo. 

In breve

CONTRO CUSCINETTI E PELLE A BUCCIA D’ARANCIA

Erbe e fiori rappresentano un aiuto prezioso per combattere in modo naturale la cellulite. Sono ricchi, infatti, di sostanze attive che aiutano a drenare i liquidi e le scorie e a mantenere attiva la circolazione per contrastare con efficacia la formazione di cuscinetti e pelle a buccia di arancia.

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Calcola i tuoi giorni fertili

Calcola le settimane di gravidanza

Controlla le curve di crescita per il tuo bambino

Elenco frasi auguri comunione

Elenco frasi auguri compleanno

Elenco frasi auguri cresima

Calcola la data presunta del parto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Vaccinazione in bimba di 5 anni: ci sono pericoli se la mamma è incinta?

04/08/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Antonio Clavenna

Durante la gravidanza non ci sono rischi se si sottopone il primogenito alla vaccinazione contro difterite-tetano-pertosse-poliomielite.  »

A 9 mesi legumi sì o no?

03/08/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Chiara Boscaro

I legumi possono essere introdotti nell'alimentazione del bambino a partire dal sesto mese di vita, a patto che siano decorticati.   »

Bimba di due anni problematica: ma lo è davvero?

27/07/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

Ci sono casi in cui non è il bambino a essere particolarmente difficile da gestine, ma i genitori a nutrire aspettative sul suo comprotamento che lui, per via della sua età, non può (ancora) soddisfare.  »

Fai la tua domanda agli specialisti