Labbra carnose subito con le protesi “usa-e-getta”

Alberta Mascherpa A cura di Alberta Mascherpa Pubblicato il 19/03/2020 Aggiornato il 19/03/2020

Le protesi, sicure e facili da mettere, sono la soluzione perfetta per avere all’istante labbra carnose e meglio definite. E se non piacciono, si possono togliere

Labbra carnose subito con le protesi “usa-e-getta”

Sono da sempre l’oggetto del desiderio. Ma le labbra, quelle che piacciono alle donne e conquistano gli uomini, devono essere piene, carnose, turgide. Per natura, oppure grazie all’intervento della chirurgia estetica. Negli ultimi anni le correzioni si sono sempre più indirizzate verso filler dall’effetto naturale per i quali è necessario però fare continui ritocchi, dal momento che l’acido ialuronico usato per le correzioni si riassorbe nell’arco al massimo di sei, otto mesi.

Labbra piene senza effetto canotto

Oggi però il desiderio di labbra carnose senza scadenza spinge sempre più verso l’impiego delle protesi labiali perfette soprattutto per chi parte da labbra molto sottili che hanno bisogno di più volume e per chi con il passare degli anni vede la mucosa svuotarsi e segnarsi con piccole rughette: l’impianto, infatti, aiuta a distendere ridando nuova giovinezza a tutto il viso. Mettere una protesi non significa però snaturare le labbra: anzi, l’effetto canotto è scongiurato perché l’impianto viene scelto dal medico in base al volume che è necessario aggiungere, come spiega il dottor Daniele Spirito, chirurgo plastico a Roma e docente presso la Cattedra di Chirurgia Plastica dell’Università di Milano.

Filler superato

Le protesi che assicurano labbra carnose sono piccoli cuscinetti in silicone duro non soggetti né alla rottura né alla degradazione che si possono rimuovere in qualunque momento si desideri, con grande facilità. Si tratta quindi di una soluzione definitiva, per chi lo desidera, che permette di dire addio ai filler con una serie di importanti vantaggi, primo quello di evitare continue punture e secondo quello di scongiurare qualsiasi possibile reazione dal momento che una protesi, essendo inerte, non può provocarne.

Risultati permanenti

Come si innestano le protesi ce lo spiega l’esperto: l’intervento si esegue in anestesia locale e dura meno di un’ora; si procede praticando due micro-incisioni agli angoli della bocca e si inseriscono le protesi che sono più sottili alle estremità e rigonfie nella parte centrale, in linea con il disegno delle labbra. Le protesi aumentano immediatamente il volume delle labbra con un risultato permanente: in caso non piacessero -evento comunque raro – bastano pochi minuti per sfilarle e tornare come prima.

 

 

 

Da sapere!

Esistono protesi di cinque volumi diversi da scegliere in base non solo ai desideri personali, ma anche alle attente valutazioni del medico in base alle dimensioni di partenza e ai tratti del viso.

 

Fonti / Bibliografia

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Calcola i tuoi giorni fertili

Calcola le settimane di gravidanza

Controlla le curve di crescita per il tuo bambino

Elenco frasi auguri comunione

Elenco frasi auguri compleanno

Elenco frasi auguri cresima

Calcola la data presunta del parto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Educazione di una piccina: quali istruzioni vanno seguite?

27/05/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

I bambini non sono robot: non ci si può aspettare che basti impartire una semplice dritta per ottenere i comportamenti desiderati.   »

Talco al cambio del pannolino? Meglio di no!

25/05/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Leo Venturelli

Il talco è un prodotto che non è opportuno usare per la cura dei bambini perché può causare vari problemi.   »

Fertilità della donna dopo i 40 anni: cosa la influenza?

19/05/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Francesco Maria Fusi

L'età anagrafica condiziona fortemente la possibilità di concepire. Ma non solo: altri fattori entrano in gioco e tra questi c'è il peso corporeo.  »

Fai la tua domanda agli specialisti