Laser, filler e co. sempre meno aggressivi e più duraturi

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 14/07/2016 Aggiornato il 14/07/2016

La medicina estetica, sempre più richiesta, è diventata più naturale e assicura anche effetti duraturi nel tempo senza effetti collaterali. Ma occorre seguire alcune regole

Laser, filler e co. sempre meno aggressivi e più duraturi

La medicina estetica? È sempre meno aggressiva e offre risultati duraturi. Ma non fa certo miracoli. Gli esperti della Società Italiana di Medicina Estetica riuniti di recente nel loro congresso annuale hanno ribadito che ci sono stati tanti miglioramenti ma hanno rimarcato ancora una volta con chiarezza che non esistono bacchette magiche: i trattamenti di medicina estetica sono diventati non possono riportare indietro le lancette dell’orologio biologico ma possono comunque fare molto per rallentare e rendere meno visibili i segni del tempo.

Nuove metodiche che stimolano la pelle

Il bello della nuova medicina estetica è proprio questo: essere sempre meno aggressiva e offrire risultati duraturi. Merito di nuove metodiche, dai laser agli ultrasuoni, dai filler alle iniezioni biorivitalizzanti, che sostengono la pelle nei sui processi vitali aiutandola a compensare eccessi e carenze e a preservare il più a lungo possibile un aspetto fresco e vitale.

Evitare gli eccessi e il ridicolo

Ma quello che per i professionisti del settore è fondamentale è che i pazienti arrivando in studio siano coscienti delle possibilità ma anche dei limiti della medicina estetica: capire quello che si può fare e quello che non si dovrebbe fare è fondamentale per evitare situazioni di ringiovanimento che rasentano il ridicolo. Compito del medico è quello di offrire soluzioni, ma sempre nel limite del possibile, senza voler strafare e senza dare false illusioni.

Puntare alla naturalezza

La medicina estetica ha imboccato ormai da tempo la strada della naturalezza: tutto quanto viene messo a disposizione del professionista, dal botulino per fermare le contrazioni che portano alle rughe della mimica facciale all’acido ialuronico fino ai nuovi filler a base di gel di agarosio, un particolare tipo di zucchero, va usato per correzioni che non stravolgono la fisionomia del volto ma attenuano i segni del tempo e “rinfrescano” senza eccessi.

Ascoltare i suggerimenti del medico

Fondamentale in questa ottica la visita preliminare con il medico estetico che deve essere particolarmente accurata: è quella infatti la sede giusta per esprimere tutte le proprie aspettative al medico e ascoltare poi i consigli e i suggerimenti del professionista, tenendo a freno eventuali speranze di ringiovanimento ad oltranza che non possono e non devono essere soddisfatte, pena il raggiungimento di risultati artificiali che tolgono bellezza e spesso finiscono per invecchiare ancora di più il volto.

 

 
 
 

DA SAPERE

 

SOLO IN CENTRI QUALIFICATI

Per essere certi di avere i risultati desiderati è importante rivolgersi sempre a un professionista che abbia una specializzazione in medicina estetica e che sappia quindi consigliare i giusti trattamenti ed effettuarli con le dovute precauzioni e la necessaria pratica.

 

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Calcola i tuoi giorni fertili

Calcola le settimane di gravidanza

Controlla le curve di crescita per il tuo bambino

Elenco frasi auguri comunione

Elenco frasi auguri compleanno

Elenco frasi auguri cresima

Calcola la data presunta del parto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Bimba di quasi 5 anni che vuole andare al nido

02/08/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Luisa Vaselli

Prima degli 11 anni di età non si può investire il bambino del potere di deciderew per sè: diversamente lo si carica di un peso che può essere psicologicamente insostenibile.   »

Terzo cesaeo dopo due cesarei complicati: è possibile?

01/08/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Senza dubbio, un terzo cesareo dopo due cesarei che hanno determinato complicazioni espone a dei rischi, che è bene ponderare prima di decidere per una terza gravidanza.   »

Cosa vuol dire “sopra il quinto percentile”?

04/07/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Arianna Prada

Una crescita sopra il quinto percentile rappresenta il 95% della popolazione.  »

Fai la tua domanda agli specialisti