Lifting sì, ma senza bisturi

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 06/06/2018 Aggiornato il 06/06/2018

La nuova frontiera del lifting assicura un volto più giovane solo con iniezioni di ialuronico. Ecco come funziona

Lifting sì, ma senza bisturi

Lifting sì, ma senza bisturi. È la nuova frontiera della medicina estetica che in modo molto dolce si propone di rimettere equilibrio tra l’immagine riflessa nello specchio e quella che si sente di avere, regalando nuova freschezza allo sguardo, giovinezza al sorriso e luminosità alla pelle.

Iniezioni di acido ialuronico

Il nuovo lifting senza bisturi prevede solo iniezioni di acido ialuronico. Il nuovo approccio si chiama MD Codes messo a punto dal chirurgo brasiliano Mauricio de Maio, prevede come primo step che il medico osservi con particolare attenzione il volto del paziente, cosa che richiede professionalità e intuito. Il passo successivo è quello di capire come le persone si percepiscono e come, invece, vorrebbero vedersi. Grazie alla tecnologia di ultima generazione e a prodotti di alta qualità, il chirurgo può quindi scegliere i filler più adatti e decidere una vera e propria mappa delle iniezioni per il lifting senza bisturi.

Un piano personalizzato

È fondamentale prima di procedere con qualsiasi correzione portare alla luce le ragioni emotive alla base della decisione, capire come le persone vogliono sentirsi quando si guardano allo specchio: solo una volta indagato il rapporto che hanno con il proprio aspetto fisico è possibile studiare un piano di trattamento personalizzato. L’innovativa tecnica di mappatura del viso creata da de Maio identifica le posizioni strutturali più idonee per creare o ricreare l’architettura naturale in funzione delle caratteristiche e delle esigenze del singolo paziente, individuando la perfetta combinazione tra punto di iniezione, tecnica da impiegare e corretta quantità di prodotto da usare in diverse concentrazioni. Solo dopo questa operazione preliminare il medico procede alle iniezioni che offrono risultati immediati ma non permanenti visto che a poco a poco l’acido ialuronico viene riassorbito.

 

 

 

Da sapere!

La durata della correzione varia da soggetto a soggetto ma può arrivare anche fino a un anno.

 

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Bimbo di tre anni con attacchi di rabbia: che fare?

04/12/2019 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

Pazienza, comprensione, disponibilità, affetto sono gli ingredienti che aiutano a contrastare le crisi di rabbia di un bimbo di tre anni. Ma comprendere la ragione di certe intemperanze è altrettanto importante.   »

HPV ad alto rischio oncogeno: come avviene il contagio?

03/12/2019 Gli Specialisti Rispondono di Dott.ssa Elena Bozzola

La trasmissione del Papilloma virus responsabile del carcinoma della cervice avviene quasi esclusivamente per via sessuale.   »

Vaccinazione anti-rotavirus: la ricerca dice sì, senza alcun dubbio sì

27/11/2019 Gli Specialisti Rispondono di Professore Alberto Villani

Gli ultimi studi compiuti in modo serio e rigoroso sulla vaccinazione antirotavirus hanno evidenziato che si tratta di uno strumento più che sicuro (e prezioso) per la salvaguardia della salute dei piccolini.  »

Fai la tua domanda agli specialisti