Made in Corea le nuove tendenze beauty

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 12/12/2016 Aggiornato il 12/12/2016

Negli ultimi tempi è la Corea a dettar legge in tema di cosmetici. Ecco le ultime tendenze in tema di beauty

Made in Corea le nuove tendenze beauty

Tutto è iniziato con le BB cream diventate nell’arco di poco tempo uno dei cosmetici più di successo degli ultimi tempi. Poi sono arrivate le CC cream, le DD, i fondotinta cushion, gli oli per struccarsi e le lozioni pre-trattamento. Tutti prodotti nati in Corea, il Paese che negli ultimi tempi sembra indirizzare le tendenze beauty. Il fenomeno è tale che ha meritato un’analisi persino dal serissimo Wall Street Journal nel tentativo di spiegare perché negli Usa i prodotti coreani siano tanto amati, soprattutto da chi predilige il biologico.

Una tradizione antica

Tante le ragioni. Prima fra tutte quella che le donne in Corea hanno da sempre una grande tradizione in tema di cura della pelle: la loro attenzione puntuale e costante prevede l’utilizzo di un’ampia selezione di prodotti che, anche nella semplice ruotine quotidiana, possono essere dai sette fino agli undici. È naturale, quindi, che le coreane rappresentino le consumatrici di cosmetici più “generose” del mondo, legate alla tradizione ma anche aperte alla sperimentazione di formule innovative studiate per venire incontro a nuove esigenze e nuovi stili di vita.

Patria di prodotti innovativi

Dalla Corea sono arrivati così anche in Europa prodotti innovativi come gli oli e i balsami per la detersione che assicurano una pelle pura e luminosa. L’arte di curare la pelle per le coreane segue poi l’antica tradizione del layering che prevede la sovrapposizione di più cosmetici diversi. Di questi alcuni sono stati introdotti in Occidente da poco. È il caso delle lozioni, prodotti “ibridi” che concludono la detersione preparando la pelle a ricevere i successivi trattamenti, ma funzionano bene anche da soli perché hanno una spiccata azione idratante. Particolarmente apprezzate sono anche le maschere nelle versioni più diverse, dalle sleep pack, le maschere-crema da applicare di notte, alle sheet mask, le maschere in tessuto, pronte all’uso che le coreane spesso arricchiscono con ingredienti freschi come i fermentati di alghe per renderle ancora più efficaci.

Ultima novità, il fondotinta cushion

In tema di trucco invece dopo le BB e le CC cream, sempre dalla Corea arriva il cushion, il fondotinta con il “cuscino”, una spugnetta imbevuta di fondotinta liquido. La praticità è uno dei punti di forza di questa nuova categoria di prodotto: il cuscino rilascia, infatti, la giusta quantità di fondotinta, pronto a essere messo a tempo di record sul viso il mattino e durante il giorno, per i piccoli ritocchi. Ma il cushion non è solo facile da usare: la differenza con altri prodotti sta nella sua formula, molto vicina a quella di una CC. Ricco di acqua e leggero, il cushion perfeziona, leviga e illumina senza appesantire.

 

 

 

 
 
 

da sapere!

I cosmetici “ideati” in Corea vengono poi prodotti in Europa nel pieno rispetto delle norme di sicurezza prevista dalla legge.

 

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Calcola i tuoi giorni fertili

Calcola le settimane di gravidanza

Controlla le curve di crescita per il tuo bambino

Elenco frasi auguri comunione

Elenco frasi auguri compleanno

Elenco frasi auguri cresima

Calcola la data presunta del parto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Reazioni cutanee dopo una puntura di insetto

19/07/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Floria Bertolini

A volte a scatenare reazioni sulla pelle può essere anche l'applicazione dell'antistaminico in crema.  »

Gravidanza e scomparsa improvvisa dei sintomi

19/07/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Non è automatico che la scomparsa dei sintomi tipici della gravidanza sia brutto segno.   »

Paura di aver contratto la toxoplasmosi

28/06/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

Per sapere se malauguratamente si è state contagiate dal Toxoplasma gondii si può fare il toxo test, a partire da 20 giorni dopo l'ingestione dell'alimento che si teme fosse contaminato.   »

Fai la tua domanda agli specialisti