Per dimagrire dopo il parto basta fare le scale a piedi

Alberta Mascherpa A cura di Alberta Mascherpa Pubblicato il 25/11/2013 Aggiornato il 25/11/2013

È pratico, economico e funziona meglio della palestra. Salire le scale è il sistema più efficace per dimagrire 

Per dimagrire dopo il parto basta fare le scale a piedi

Inutile sudare in palestra. Per dimagrire dopo il parto basta salire le scale ogni giorno. Lo si sapeva da tempo e lo ha confermato una recente ricerca dell’Università dello Utah: per perdere peso le scale, se fatte con regolarità tutti i giorni, funzionano meglio di lunghe ma sporadiche sessioni di esercizi.

La conferma dopo un accurato studio

I ricercatori hanno seguito 4.500 volontari che hanno dovuto indossare un sofisticato apparecchio in grado di monitorarne ogni movimento e il corrispettivo consumo energetico. I dati raccolti hanno permesso di rilevare che una donna alta 165 centimetri che fa le scale tutti i giorni pesa circa 200 grammi meno di una della stessa altezza che utilizza l’ascensore. Lo stesso succede per gli uomini: anche per loro il suggerimento è quello di impegnarsi a salire le scale tutti i giorni per dimagrire.

Funziona se fatto tutti i giorni

Per tutti vale comunque il consiglio di esercitarsi poco ma con costanza ogni giorno, piuttosto che a lungo ma saltuariamente, senza regolarità. Insieme a salire le scale per dimagrire e restare in forma si può decidere di lasciare l’auto e andare a piedi oppure di prendere la bicicletta per le commissioni della giornata. Così si raggiungono i 150 minuti di attività fisica moderata che, secondo il sistema sanitario nazionale inglese, bisognerebbe fare in una settimana per stare non solo in forma ma anche in salute. È stato calcolato, infatti, che ogni minuto extra di attività fisica quotidiana ad alta intensità che impegna cuore e polmoni abbassa del 2% il rischio di obesità negli uomini e del 5% nelle donne.

 

 

In breve

FA BENE ALLA LINEA… E ANCHE ALLA SALUTE

Basta poco per dimagrire dopo il parto e restare in forma, guadagnando linea e salute. Secondo una recente ricerca è sufficiente salire le scale a piedi ogni giorno dimenticandosi dell’ascensore. Un esercizio che, se eseguito con regolarità, tiene in allenamento cuore e polmoni e permette di perdere peso e stare in linea più che estenuanti sedute in palestra programmate di tanto in tanto. 

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Calcola i tuoi giorni fertili

Calcola le settimane di gravidanza

Controlla le curve di crescita per il tuo bambino

Elenco frasi auguri comunione

Elenco frasi auguri compleanno

Elenco frasi auguri cresima

Calcola la data presunta del parto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Gambe sollevate in gravidanza: possono aver danneggiato il bambino?

08/07/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

Durante la gravidanza, quando preoccupazioni che oggettivamente non hanno ragione di sussistere non danno tregua, mantenendo la futura mamma in uno stato ansioso costante, può senz'altro essere opportuno ricorrere all'aiuto di uno psicoterapeuta. Le continue paure ingiustificate possono, infatti, essere...  »

Tosse violenta che non passa in una bimba di 4 anni: qual è la causa?

02/07/2024 Gli Specialisti Rispondono di Professor Giorgio Longo

Anche se di rado, una tosse secca, insistente, che nulla calma può essere dovuta al tappo di cerume: per escludere questa possibilità basta che il pediatra ispezioni accuratamente i condotti uditivi del bambino.  »

Collo dell’utero raccorciato in 25^ settimana: è possibile che torni a posto?

01/07/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

In effetti la cervice può recuperare qualche millimetro, in assenza di contrazioni uterine, quindi non è detto che una minaccia di parto prematuro comporti con certezza la nascita del bambino molte settimane prima rispetto alla data prevista.  »

Si può ridatare la gravidanza una seconda volta?

14/06/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

La ridatazione ecografica può essere eseguita una volta sola nel primo trimestre (quando c'è più di una settimana di differenza tra il calendario ostetrico e le dimensioni effettive del feto), dopodiché se il bambino risulta più piccolo dell'atteso non si può più attribuire il dato a un concepimento...  »

Fai la tua domanda agli specialisti