Seno: i consigli per proteggerlo in vacanza

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 06/08/2015 Aggiornato il 06/08/2015

Le regole da seguire per proteggere il seno in vacanza, assicurandosi salute e bellezza

Seno: i consigli per proteggerlo in vacanza

Tra le parti del corpo femminile è una delle più delicate. Per preservare la salute e la bellezza del seno è necessario quindi proteggerlo anche in vacanza. Bastano piccoli accorgimenti infatti per evitare qualsiasi rischio e godersi serene le ferie.

Topless: sì oppure no?

È il dubbio che coglie molte donne all’arrivo dell’estate. Bisogna tenere presente che prendere il sole a seno nudo non comporta un maggior rischio di sviluppare un tumore al seno. Il problema è legato, invece, a tumori della pelle () che possono svilupparsi in questa parte del corpo così come in altre quando l’esposizione è prolungata e non protetta. Ecco perché in vacanza proteggere il seno è un obbligo: ci vogliono creme solari con un fattore protettivo da calibrare sul tipo di pelle e le condizioni di esposizione. Attenzione comunque a mantenere sempre ben idratata la cute con un doposole oppure con una crema specifica: in questa area l’epidermide è sottile, fragile, povera naturalmente di sebo e ha costante bisogno di nutrimento, in modo particolare dopo il sole, per poter preservare elasticità e tono. Naturalmente se si decide di stare al sole a seno scoperto occorre buonsenso: meglio evitare le ore centrali della giornata, le più a rischio scottature, e mettersi subito all’ombra se si percepisce una sensazione di calore e si nota un visibile arrossamento.

Dopo un intervento

Le donne che hanno subito un intervento chirurgico oppure estetico  devono proteggere con particolare attenzione il seno in vacanza. Nei giorni successivi all’operazione è bene, infatti, evitare il sole che può diventare poi un alleato prezioso perché favorisce la produzione della vitamina D, fondamentale nelle donne per la prevenzione dell’osteoporosi. In ogni caso è importante attenersi scrupolosamente alle indicazioni dei medici.

Se si prendono medicine

Attenzione quando si assumono farmaci; alcuni possono sensibilizzare la pelle e sconsigliare temporaneamente l’esposizione al sole: meglio affidarsi al parere di un esperto per non correre rischi.

Quale reggiseno

Un ultimo consiglio riguarda l’intimo da indossare quando fa caldo. Gli esperti lasciano libera scelta: anche i reggiseni con il ferretto si possono indossare con tranquillità perché non aumentano il rischio di tumori al seno. Meglio in ogni caso preferire modelli che sostengano senza comprimere, in materiali naturali che lasciano traspirare la pelle per non creare con il sudore fastidiose macerazioni. 

 

 

 
 
 

In breve

SOLO PRODOTTI DELICATI

La detersione è un momento importante nella cura del seno. I prodotti ideali sono delicati per non impoverire la pelle sottile del décolleté, meglio se arricchiti con sostanze naturali ad azione addolcente, emolliente e lenitiva.

 

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Calcola i tuoi giorni fertili

Calcola le settimane di gravidanza

Controlla le curve di crescita per il tuo bambino

Elenco frasi auguri comunione

Elenco frasi auguri compleanno

Elenco frasi auguri cresima

Calcola la data presunta del parto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Dubbi sul risultato dell’isterosalpingografia

28/09/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Quello che conta più di tutto è che l'isterosalpingografia appuri la pervietà delle tube.   »

La mia gravidanza si è interrotta subito: quando riprovarci?

16/09/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Francesco Maria Fusi

Si può cercare un bimbo immediatamente dopo un aborto spontaneo, avvenuto nelle primissime settimane di gravidanza.   »

Sono incinta: posso continuare ad allattare?

14/09/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Se lo si desidera, non c'è ragione di smettere di allattare quando inizia una nuova gravidanza.   »

Fai la tua domanda agli specialisti