Bonus bebè: è finalmente operativo!

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 11/02/2015 Aggiornato il 11/02/2015

Da ieri, il bonus bebè diventa finalmente attivo. Ora l'assegno di 80 euro al mese per le neomamme è sempre più vicino. Ecco le ultime novità

Bonus bebè: è finalmente operativo!

Dopo un certo tam tam su Internet, ieri ad annunciarlo è stato il ministro Alfano al termine della riunione del Consiglio dei Ministri. Il decreto attuativo è stato finalmente firmato e c’è il via libera al bonus bebè. Ecco i dettagli

Con la firma di due ministri… si parte

Il decreto attuativo che doveva rendere possibile il bonus bebè per le neomamme doveva essere firmato a gennaio. Con dieci giorni di ritardo è finalmente arrivato. «Con la firma dei ministri Poletti e Lorenzin – ha annunciato il ministro dell’Interno Angelino Alfano al termine della riunione a Palazzo Chigi – il bonus per le neomamme diventa pienamente operativo». Ora non rimane, che presentare domanda all’Inps.

Bisogna spedire la domanda

Il bonus bebè non arriverà in modo automatico ma occorre fare richiesta all’Inps. Possono inviare la domanda le famiglie con un reddito Isee non superiore a 25 mila euro. Il bonus è stato introdotto dalla legge di Stabilità, nella misura di 960 euro l’anno (circa 80 euro al mese) e riguarda ogni figlio nato tra il 1° gennaio 2015 e il 31 dicembre 2017. Il bonus sarà erogato fino al terzo anno di età del bambino. Il bonus raddoppia (circa 160 euro al mese) per nuclei famigliari con un reddito Isee inferiore a 7mila euro. Il bonus non avrà effetti sull’Irpef, cioè non aumenta il reddito. 

VUOI SAPERE SE NE HAI DIRITTO E COME FARE? LEGGI QUI

 

 
 
 

DA SAPERE

L’ISEE È TUTTO NUOVO

A complicare ulteriormente il bonus bebè c’è anche la partenza del nuovo Isee. La sua compilazione richiederà ancora più dati, come la giacenza media del conto corrente, e per questo motivo le convenzioni con i Caf stanno iniziando a rilento. 

 

 

 

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Calcola i tuoi giorni fertili

Calcola le settimane di gravidanza

Controlla le curve di crescita per il tuo bambino

Elenco frasi auguri comunione

Elenco frasi auguri compleanno

Elenco frasi auguri cresima

Calcola la data presunta del parto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Perdite di sangue nel primo trimestre: cosa può essere?

27/09/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Una volta escluso, grazie all'ecografia, che il sanguinamento sia dovuto a un distacco o ad altre complicazioni, occorre capire se la causa potrebbe essere un'infezione.   »

Gravidanza: quando conviene annunciarla a parenti e amici?

26/09/2022 Gli Specialisti Rispondono di Professor Gianni Bona

Non c'è una regola che stabilisce quando è opportuno comunicare a tutti che si è in attesa di un bambino. Il momento in cui farlo dipende da una scelta personalissima che ogni coppia deve fare in base al proprio sentire.  »

Neo sospetto: meglio toglierlo subito o basta tenerlo sotto controllo?

23/09/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Floria Bertolini

Un neo dall'aspetto poco rassicurante va asportato allo scopo di comprenderne, attraverso l'esame istologico, la natura. Non è però necessario procedere tempestivamente, ma è possibile attendere fino a sei mesi (non di più!) per farne ricontrollare l'evoluzione.   »

Bimbo che rifiuta pranzi e cene (ma come dargli torto?)

20/09/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Luisa Vaselli

Se a un bambino vengono sistematicamente proposti primi e pietanze poco allettanti, costituiti da un insieme di alimenti che, mescolati insieme, perdono sapore si deve mettere in preventivo che a un certo punto si rifiuti di inghiottirli.   »

Fai la tua domanda agli specialisti