Asma: si riduce con la dieta low carb

Silvia Camarda A cura di Silvia Camarda Pubblicato il 14/05/2020 Aggiornato il 14/05/2020

I sintomi dell’asma potrebbero diminuire con una dieta a basso contenuto di carboidrati. Ecco perché

Asma: si riduce con la dieta low carb

Una dieta a basso contenuto di carboidrati potrebbe ridurre i sintomi dell’asma.  Lo sostiene un team di studiosi dell’Università di Bonn  che ha pubblicato i risultati dello studio sulla rivista scientifica Immunity.

Lo studio condotto in laboratorio

I topi di laboratorio sono strati nutriti con una dieta a basso contenuto di carboidrati (detta anche dieta chetogenica o low carb). In particolare è stato somministrato un regime alimentare contenente soprattutto grassi ma pochi carboidrati e proteine. Al termine dell’esperimento, i ricercatori hanno osservato che le cavie avevano ridotto in modo rilevante l’infiammazione del tratto respiratorio. Il motivo dipenderebbe da un cambiamento del metabolismo cellulare causante una riduzione della divisione delle cellule linfoidi innate. Secondo i ricercatori tedeschi, i pazienti asmatici reagirebbero con una grave infiammazione dei bronchi a basse concentrazioni di alcuni allergeni. Questo stato è anche accompagnato da una maggiore produzione di muco che rende la respirazione ancora più difficile.

La funzione protettiva delle cellule linfoidi innate

A svolgere una fondamentale azione protettiva nei polmoni, rigenerando le mucose, sono alcune cellule del sistema immunitario innato, dette cellule linfoidi innate, scoperte solo da qualche anno. Il loro ruolo è di produrre messaggeri infiammatori dal gruppo di citochine che stimolano la divisione cellulare della mucosa e promuovono la produzione di muco.

La ricerca passa all’uomo

Prossimamente l’esperimento sarà svolto anche sugli uomini per confermare o meno i risultati ottenuti sui topi. I ricercatori avvertono, però, che questa dieta potrebbe comportare alcuni rischi a lungo termine. Pertanto va seguita solo dopo aver consultato il proprio medico.

 

 
 
 

Da sapere!

L’asma è una malattia infiammatoria cronica dei bronchi polmonari. I sintomi conseguenti sono: mancanza o difficoltà respiratoria e tosse.

 

Fonti / Bibliografia

  • Researchers suggest a special diet against asthma — Universität BonnCan a special diet help in certain cases of asthma? A new study at the University of Bonn at least points to this conclusion. According to the study, mice that were switched to a so-called ketogenic diet showed significantly reduced inflammation of the respiratory tract. The results are now published in the renowned journal "Immunity".
Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Calcola i tuoi giorni fertili

Calcola le settimane di gravidanza

Controlla le curve di crescita per il tuo bambino

Elenco frasi auguri comunione

Elenco frasi auguri compleanno

Elenco frasi auguri cresima

Calcola la data presunta del parto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Bimba di sei mesi che si addormenta solo se cullata

18/01/2021 Gli Specialisti Rispondono di Professor Francesco Peverini

Intorno ai quattro mesi di vita, tutti i bambini dovrebbero imparare ad addormentarsi da solo: se questo non accade si può ricorrere a un metodo che nella maggior parte dei casi dà buoni risultati.   »

Bimba che sorride a tutti ma non alla mamma

18/01/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

Per ottenere risate e gridolini allegri dal proprio bambino, può essere sufficiente relazionarsi con lui in modo sereno e gioioso.   »

Vaccino anti-Coronavirus: è davvero una fake-news che causi infertilità?

13/01/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Luca Cegolon, MD, MSc, DTM&H, PhD

Nel Web circolano bufale a volte così ben confenzionate da diventare credibili anche per persone competenti. Documentarsi sempre in modo meticoloso, prima di dare credito a ipotesi che mettono in discussione le scelte delle autorità sanitarie è quanto di meglio si possa fare per non cadere nelle tante...  »

Fai la tua domanda agli specialisti