Bevande light: non fanno dimagrire

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 28/02/2017 Aggiornato il 28/02/2017

Il consumo delle bevande light sarebbe totalmente sconsigliato, perché non ritenute salutari. E in più non aiutano a dimagrire. Ecco perché

Bevande light: non fanno dimagrire

Non è vero che le bevande light fanno dimagrire. Smentito anche il luogo comune secondo cui che sarebbero più sane e meno caloriche perché non contengono zucchero rispetto alle versioni classiche. A sostenerlo è un gruppo di ricercatori di tre università diverse: l’Imperial College di Londra, la San Paolo e la Federal University of Pelotas, in Brasile.

Bibite sugar-free più leggere? Non è vero

Secondo questo studio non esisterebbe alcuna prova scientifica che le bevande light siano più leggere, dietetiche e capaci di prevenire malattie metaboliche come il diabete di tipo 2 e l’obesità. È vero che queste bibite non contengono zucchero, ma è anche vero che viene sostituito da sostanze non troppo salutari, come i dolcificanti artificiali.

Maggiore consumo

Inoltre, forse proprio perché ritenute più sane o, quantomeno, meno ingrassanti, si è spinti a berne di più. L’ipotesi sostenuta dai ricercatori è che essendo percepite come innocue, si sarebbe più invogliate a consumarne di più. Sembrerebbe, infatti, che siano in grado di stimolare i recettori del sapore dolce in modo da farne aumentare i consumi così tanto da superare abbondantemente il fabbisogno calorico giornaliero.

Dannose anche per l’ambiente

Dalle ricerche sarebbe emerso, inoltre, che la produzione dei dolcificanti avrebbe conseguenze negative anche per l’ambiente, poiché occorrerebbero fino a 300 litri d’acqua per ottenere una bottiglia di mezzo litro di soft drink.

Meglio l’acqua

Questo studio non fa altro che confermare quanto suggeriscono tutti i nutrizionisti e cioè che la bevanda più salutare in assoluto è e sarà sempre l’acqua, totalmente a 0 calorie.

 

 

 

 
 
 

lo sapevi che?

La sostanza che sostituisce lo zucchero nelle bevande sugar-free è artificiale e si chiama: Asb “Artificially sweetened beverage”.

 

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Calcola i tuoi giorni fertili

Calcola le settimane di gravidanza

Controlla le curve di crescita per il tuo bambino

Elenco frasi auguri comunione

Elenco frasi auguri compleanno

Elenco frasi auguri cresima

Calcola la data presunta del parto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Placenta bassa in 16^ settimana: si può prendere l’aereo?

08/04/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Una sospetta inserzione bassa della placenta va confermata con l’ecografia transvaginale a partire dalla 20^ settimana, quindi circa un mese prima di questa data è prematuro diagnosticarla: proprio per questo un viaggio in aereo si può affrontare senza rischi.   »

Dopo tre cesarei si può partorire naturalmente?

08/04/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Al travaglio di prova dopo un parto cesareo, noto con l'acronimo TOLAC dall'inglese trial of labour after cesarean, possono essere ammesse solo le mamme che abbiano già affrontato l'intervento solo una, massimo due volte.   »

Manovre effettuate durante l’ecografia: possono causare danno al feto?

04/04/2024 Gli Specialisti Rispondono di Professor Giovanni Battista Nardelli

Nessuna delle manovre manuali esterne effettuate dal medico per poter svolgere l'ecografia nel migliore dei modi può esporre il feto a rischi.   »

Bimbo di 4 anni con una tosse che non passa nonostante l’antibiotico

02/04/2024 Gli Specialisti Rispondono di Professor Giorgio Longo

È un'eventualità frequente che i bambini della scuola materna passino più tempo a tossire che il contrario. Posto questo, l’antibiotico andrebbe usato quanto la tosse con catarro persiste per più di un mese senza tendenza alla remissione.  »

Fai la tua domanda agli specialisti