Come perdere peso: 5 semplici regole

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 12/06/2015 Aggiornato il 12/06/2015

Per dimagrire velocemente, non servono diete drastiche. L’importante è seguire bene una dieta ipocalorica, senza sgarrare e con convinzione. Ecco 5 consigli infallibili

Come perdere peso: 5 semplici regole

Perdere peso velocemente. È il sogno di molte donne in prossimità dell’estate. Secondo la dottoressa Paola Vinciguerra, psicologa e presidente dell’Associazione europea disturbi da attacchi di panico (Eurodap) si riesce a seguire una dieta dimagrante solo “se si è fortemente motivati e ben predisposti dal punto di vista psicologico”. Già, ma come si fa?

Stop al circolo vizioso

Spesso diventa impossibile seguire una dieta perché si entra in un circolo vizioso. Con l’arrivo dell’estate ci si vuole scoprire, ma spesso il disagio di non essere in perfetta forma ci blocca a tal punto da procurarci senso di inadeguatezza e stress fino a portarci a cercare una soddisfazione compensatoria proprio nel cibo. Con il risultato di mangiare di più! Ma applicando le seguenti 5 semplici regole, dimagrire sarà più facile!

1 Nessun senso di colpa

Vietato giudicarsi! Mai iniziare una dieta con occhio critico verso se stessi, questo non fa altro che scoraggiarci a proseguire.

2 Sì al pensiero positivo

È importante approcciarsi alla dieta con un atteggiamento sereno, comprensivo e complici di noi stessi. Essere positivi e non negativi. I pensieri negativi procurano stress e abbattimento, e questo senso di delusione porta a cercare la soddisfazione nel cibo.

3 La giusta lista della spesa

Acquistare solo ciò che serve veramente, evitando cibi “superflui” o non indicati nella lista della spesa, accuratamente preparata a casa prima di uscire. Altro piccolo accorgimento è quello di andare a fare la spesa a stomaco rigorosamente “pieno”. Questo aiuterà a contenere le “tentazioni” di voler acquistare alimenti “ipercalorici” o “junk food”.

4 L’importanza del momento del pasto

Altro elemento fondamentale che aiuta a seguire una dieta è quello di prendersi il giusto tempo e spazio per consumare i pasti. Evitare, invece, di svolgere altre attività mentre si sta mangiando: come guardare la televisione, ascoltare la radio, leggere un libro o il giornale.

5 L’atto del mangiare

Mangiare con calma e senza fretta,  cercando di porre la giusta attenzione verso ciò che si mangia, per apprezzarne il gusto ed il sapore. Ricorda che la stessa quantità di cibo mangiata con tranquillità e gusto sazia di più che se mangiata velocemente. Il risultato sarà quello di sentirsi più appagati a fine pasto.

 

 

 
 
 

In breve

SERVE ANCHE LA TESTA

Per seguire efficacemente una dieta e riuscire a dimagrire, la mente e l’approccio psicologico sono fondamentali. Molto più che la sola restrizione calorica.

 

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Calcola i tuoi giorni fertili

Calcola le settimane di gravidanza

Controlla le curve di crescita per il tuo bambino

Elenco frasi auguri comunione

Elenco frasi auguri compleanno

Elenco frasi auguri cresima

Calcola la data presunta del parto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Perché il bimbo in utero non si vede ancora?

23/11/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Se l'ovulazione avviene più tardi rispetto all'ipotesi può accadere che l'embrione non sia visibile ecograficamente nell'epoca della gravidanza in cui generalmente lo è già.   »

SOS crisi di pianto inconsolabile

23/11/2020 Gli Specialisti Rispondono di Professor Giorgio Longo

Una volta appurato che il lattante piange per via delle "coliche dei tre mesi", non resta che attendere pazientemente che le crisi a poco a poco diminuiscano fino a sparire. Nella ceretzza che le sue urla disperate sono espressione di forza e di salute.   »

Peso: quale aumento a quattro mesi di vita?

19/11/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Leo Venturelli

L'aumento di peso ha un andamento influenzato da alcune variabili, tuttavia intorno al quinto mese di vita dovrebbe essere doppio rispetto a quello presentato alla nascita.   »

Fai la tua domanda agli specialisti