Dieta dell’ananas: dimagrisce e depura

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 28/11/2012 Aggiornato il 28/11/2012

  L’ananas ha poche calorie, è gustoso, aiuta la digestione e apporta vitamine e minerali. La dieta dell’ananas è quindi la tua alleata ideale per perdere peso 

Dieta dell’ananas: dimagrisce e depura

 

Tutta la frutta, quindi anche l’ananas, rappresenta una fonte preziosa di nutrienti per la salute del nostro organismo. Le Linee guida per una sana alimentazione italiana consigliano, infatti, di introdurre almeno 3 porzioni di frutta al giorno. L’ananas è un frutto esotico, originario del Sud America, che apporta appena 40 calorie per 100 g. È, infatti, costituito da una notevole quantità di acqua (circa il 90 per cento), oltre che da zuccheri semplici, minerali (calcio, fosforo, potassio, ferro), vitamina A e C. Contiene inoltre molte fibre che aumentano il senso di sazietà e aiutano a regolarizzare la funzionalità intestinale, proprietà molto apprezzate soprattutto se si vuole perdere peso. È però da sfatare la convinzione che l’ananas  sciolga i grassi e quindi faccia dimagrire: in realtà, le proprietà terapeutiche dell’ananas sono dovute per lo più alla presenza di bromelina (solo nel frutto fresco), un enzima che aiuta la digestione delle proteine. Per questo motivo viene consigliato a fine pasto per rendere meno “laborioso” il processo digestivo. È vero invece che l’ananas fa bene a chi soffre di cellulite perché aiuta a eliminare i liquidi in eccesso (ritenzione idrica) e ha anche una blanda azione antinfiammatoria.

La dieta dell’ananas proposta apporta circa 1.300 calorie ed è pensata soprattutto per le mamme che, dopo aver finito l’allattamento, vogliono sgonfiarsi e depurarsi. Se seguita con costanza per due settimane consente di perdere anche 2-3 chili.

Per le quantità:
Un cucchiaino = 5 g; un cucchiaio = 10 g; un vasetto = 125 g; un panino = 40 g; una tazza = 200 ml; un bicchiere = 150 ml    

LUNEDÌ

Colazione: uno yogurt magro all’ananas; una fetta di pancarrè tostato con 2 cucchiaini di marmellata.
Spuntino: una tisana all’ananas; 2 biscotti secchi.
Pranzo: 4 bastoncini di pesce cotti al forno; verdure (tranne legumi, patate e mais) con un cucchiaino di olio extravergine d’oliva; un panino.
Merenda: spumone giallo.
Cena: insalata mista con lattuga (100 g), ananas (100 g), ravanelli (50 g), succo di mezzo limone, un cucchiaio di olio extravergine d’oliva, 4 filetti di acciuga; un panino.

Spumone giallo

Ingredienti: una fetta di ananas fresco (100 g circa), succo di ananas (100 ml), un cucchiaino di zucchero e uno di cannella in polvere, ghiaccio a piacere.
Preparazione: riduci a tocchetti la fetta di ananas e frullala con il succo di ananas, lo zucchero e il ghiaccio per 4 minuti. Servi la spuma in una coppa, spolverizzandola con la cannella in polvere.

MARTEDÌ

Colazione: un bicchiere di latte parzialmente scremato; caffè; un cucchiaino di zucchero; cereali da colazione (30 g).
Spuntino: 2 fette di ananas fresco (200 g circa).
Pranzo: formaggio light (80 g); verdure a piacere (tranne legumi, patate e mais) condite con un cucchiaino di olio extravergine d’oliva; un panino; un’arancia o una pera.
Merenda: un centrifugato di mela e ananas.
Cena: pesce spada in agro-dolce; verdure (tranne legumi, patate e mais) con un cucchiaino di olio extravergine d’oliva; un panino.

MERCOLEDÌ

Colazione: un cappuccino con un cucchiaino di zucchero; un cornetto semplice o integrale al miele.
Spuntino: un succo di frutta all’ananas.
Pranzo: un uovo sodo o alla coque o in camicia; verdure (tranne legumi, patate e mais) con un cucchiaino di olio extravergine d’oliva; un panino.
Merenda: una tisana di ananas; un biscotto secco.
Cena: penne all’ananas; un kiwi o una pera piccola.

GIOVED

Ì

Colazione: una centrifuga di ananas e carote; 4 biscotti secchi.
Spuntino: un pacchetto di cracker.
Pranzo: prosciutto crudo (50 g) magro; verdure (tranne legumi, patate e mais) con un cucchiaino di olio extravergine d’oliva; un panino.
Merenda: una mela o melone d’inverno (200 g).
Cena: pollo caramellato; verdure a piacere (tranne legumi, patate e mais) condite con un cucchiaino di olio extravergine d’oliva; un panino.

VENERDÌ

Colazione: una spremuta d’arancia; caffè o tè a piacere; un cucchiaino di zucchero; una fetta di pancarrè con un cucchiaino di marmellata.
Spuntino: un cappuccino con un cucchiaino di zucchero.
Pranzo: un hamburger (100 g); verdure (tranne legumi, patate e mais) con un cucchiaino di olio extravergine d’oliva; un panino.
Merenda: una mousse magra all’ananas.
Cena: orata all’arancia; verdure (tranne legumi, patate e mais) con un cucchiaino di olio extravergine d’oliva; un panino.

Orata all’arancia

Ingredienti: un filetto di orata (150 g) con la pelle, 3 fettine sottili di ananas, un’arancia, un cucchiaio di farina, un cucchiaino di olio extravergine d’oliva, un pizzico di sale e uno di pepe.
Preparazione: infarina il filetto di orata e fallo rosolare in una padella con l’olio. Lascialo dorare per qualche minuto e bagnalo con il succo di mezza arancia. Aggiusta di sale e di pepe. Fai cuocere a fuoco lento per 15 minuti circa fino a quando il sugo si sarà ristretto. Pela al vivo metà arancia e tagliala a rondelle sottili. Disponi sul piatto le fette di ananas intervallate con le fette di arancia, formando un letto di frutta su cui adagiare il filetto di orata. Irrora con il sugo preparato e servi.

SABATO

Colazione: uno yogurt magro all’ananas; cereali da colazione (20 g).
Spuntino: 2 fette di ananas (200 g circa).
Pranzo: maiale affumicato; verdure (tranne legumi, patate e mais) con un cucchiaino di olio extravergine d’oliva; un panino.
Merenda: una tisana all’ananas.
Cena: 3/4 di pizza margherita; un sorbetto all’ananas o una porzione di ananas.

DOMENICA

Colazione: un bicchiere di latte parzialmente scremato; caffè a piacere; un cucchiaino di zucchero; biscotti secchi (30 g).
Spuntino: un tè all’ananas con un cucchiaino di zucchero.
Pranzo: risotto ai gamberi; una mela o una pera.
Merenda: una tisana all’ananas con un cucchiaino di zucchero; 2 pasticcini piccoli alla frutta.
Cena: una mozzarella light (125 g); verdure (tranne legumi, patate e mais) con un cucchiaino di olio extravergine d’oliva; un panino.

In breve

DIETA EQUILIBRATA E DIGERIBILE

 
Perché funzioni, senza danneggiare l’organismo, la dieta deve essere equilibrata e bilanciata nel rapporto tra proteine, carboidrati e lipidi, con alimenti facilmente digeribili che non affaticano l’apparato digerente, il fegato e i reni.

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Calcola i tuoi giorni fertili

Calcola le settimane di gravidanza

Controlla le curve di crescita per il tuo bambino

Elenco frasi auguri comunione

Elenco frasi auguri compleanno

Elenco frasi auguri cresima

Calcola la data presunta del parto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

La mia gravidanza si è interrotta: riuscirò ad avere un bambino?

30/11/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Per quanto strano possa sembrare, un aborto spontaneo, anche se rappresneta un evento dolorosa, comprova che la coppia riesce a concepire, quindi è fertile.   »

Sangue rosso vivo a un mese dal parto

30/11/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Le lochiazioni non preoccupano se sono costituite da sangue, ma solo se diventano maleodoranti o troppo abbondanti.  »

Perché il bimbo in utero non si vede ancora?

23/11/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Se l'ovulazione avviene più tardi rispetto all'ipotesi può accadere che l'embrione non sia visibile ecograficamente nell'epoca della gravidanza in cui generalmente lo è già.   »

Fai la tua domanda agli specialisti