Dieta volumetrica: dimagrisci e dici addio alla bilancia!

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 27/10/2017 Aggiornato il 27/10/2017

Si può dimagrire senza pesare i cibi? Sì, è possibile grazie alla dieta volumetrica. Ecco come funziona

Dieta volumetrica: dimagrisci e dici addio alla bilancia!

Spesso non si inizia una dieta dimagrante per lo “stress” di dover pesare tutti i cibi. Ma grazie alla dieta volumetrica, è possibile perdere peso senza dover usare la bilancia.

Pratica ed efficace

Ideata dalla dottoressa Barbara Rolls, direttrice del Laboratory for the Study of Human Ingestive Behavior della Penn State University, la dieta volumetrica prevede un menù vario che comprende alimenti con calorie ridotte e, allo stesso tempo, sazianti. In sintesi, questo nuovo regime alimentare permette di mangiare di più, se si scelgono i cibi giusti. Per esempio, se si usa tanto olio, è molto probabile che l’effetto saziante tardi ad arrivare, nonostante le molte calorie introdotte. Viceversa, consumare molte zucchine alla griglia faciliterà il raggiungimento dell’effetto saziante, pur avendo introdotto poche calorie.

Quali cibi scegliere

Quattro sono le categorie individuate dalla dottoressa Rolls:

  • alimenti ad alta densità calorica (da 400 a 900 calorie per 100 g) come snack salati, patatine fritte, alcuni tipi di pane, cracker, biscotti alla frolla, oli vegetali, burro, caramelle, frutta secca, pasticcini, pizza;
  • alimenti a densità calorica media (da 150 a 400 calorie per 100 g) come carne rossa, formaggi e uova;
  • alimenti a bassa densità calorica (da 50 a 150 calorie per 100 g) come patate, legumi, cereali, pasta, pesce, carne bianca, tuberi e zucca;
  • alimenti a densità calorica molto bassa (da 0 a 50 calorie per 100 g) come vegetali a foglie verdi, finocchi, cavoli, sedano, carote, yogurt, latte, zuppe e minestroni.

Solo 5 ciotole e 1 piatto

Conoscendo la classificazione degli alimenti in base alla loro densità calorica, sarà sufficiente usare solo 5 ciotole e un piatto per conoscere la dose giusta da consumare.  Le ciotole individuate dalla Rolls hanno una capacità variabile:

  • la più grande serve a capire qual è la dose più giusta di verdure crude;
  • la ciotola leggermente più piccola permette di dosare i vegetali cotti;
  • con la terza ciotola si pesano i carboidrati e i legumi;
  • la quarta ciotola aiuta a quantificare il volume della frutta, uova e formaggi magri;
  • la più piccola pesa la frutta secca e alcuni condimenti.
  • il piatto serve a quantificare la corretta porzione di pesce, formaggi duri e carne.
    Provare per credere…

Tante zuppe e pesce

Tra i cibi che si dovrebbero consumare spesso vi sono dunque quelli che appartengono agli ultimi due gruppi, ricchi in fibre, proteine magre e Omega 3 (soprattutto da pesce). Si possono consumare ad esempio vellutate, zuppe, minestroni, frutta e verdura fresca ma anche yogurt e latte magro.

Gli ingredienti a media e alta densità calorica non si devono completamente escludere ma possono essere consumati meno frequentemente e in ridotte quantità.

 
 
 

Da sapere!

Per chi volesse approfondire sulla dieta volumetrica, la dottoressa Rolls ha pubblicato sei libri, tra cui: “The Volumetrics Weight-Control Plan: Feel Full on Fewer Calories”, “The Volumetrics Eating Plan”, “The Ultimate Volumetrics Diet”.

 

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Calcola i tuoi giorni fertili

Calcola le settimane di gravidanza

Controlla le curve di crescita per il tuo bambino

Elenco frasi auguri comunione

Elenco frasi auguri compleanno

Elenco frasi auguri cresima

Calcola la data presunta del parto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Tutto è ok, ma la gravidanza non si annuncia

21/09/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Le ragioni per le quali una donna fatica a rimanere incinta sono numerose: l'età matura è una delle principali.   »

La mia gravidanza si è interrotta subito: quando riprovarci?

16/09/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Francesco Maria Fusi

Si può cercare un bimbo immediatamente dopo un aborto spontaneo, avvenuto nelle primissime settimane di gravidanza.   »

Sono incinta: posso continuare ad allattare?

14/09/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Se lo si desidera, non c'è ragione di smettere di allattare quando inizia una nuova gravidanza.   »

Fai la tua domanda agli specialisti