Come dimagrire? Mangiando allo specchio

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 02/03/2016 Aggiornato il 02/03/2016

Dimagrire velocemente senza troppi sforzi? Sembra che la strategia migliore sia stare davanti a uno specchio mentre si consumano cibi gustosi ma poco salutari…

Come dimagrire? Mangiando allo specchio

Iniziamo il conto alla rovescia, in attesa dell’arrivo della primavera e, guardandoci allo specchio, pensiamo che dobbiamo assolutamente mettere via quei chili di troppo messi su durante la stagione invernale. Poi, però, di fronte a quella fetta di torta tanto invitante, alla quale proprio non possiamo resistere, cediamo e… dieta rimandata! C’è un piccolo trucco da sperimentare per provare a dimagrire: usare lo specchio non per guardarsi dopo aver mangiato, ma per piazzarselo di fronte proprio mentre si mangia!

Torta o macedonia?

Alcuni ricercatori hanno dimostrato che specchiarsi mentre si mangia diminuirebbe la voglia di cibi poco sani e calorici, che non vanno proprio d’accordo con la nostra volontà di dimagrire. Lo studio della Cornell university, dal titolo  Healthy reflections: the influence of mirror induced self-awareness on taste perceptions, ha coinvolto 185 giovani. A loro è stato chiesto di scegliere cosa mangiare, tra una fetta di torta al cioccolato e una coppetta di macedonia di frutta. Alcuni di loro sono stati messi di fronte ad uno specchio e altri no. Ed ecco qui la scoperta.

Lo specchio… delle cattive abitudini

Sarà per il senso di colpa che si accentua nel mangiare cibi poco salutari che non ci aiutano a dimagrire, sta di fatto che chi aveva scelto la bella torta, di fronte ad uno specchio la trovava poi meno buona, mentre la macedonia era ugualmente invitante, con o senza specchio.

Come essere guardati da un’altra persona

“Uno sguardo allo specchio comunica molto alle persone e non dà informazioni solo sull’apparenza fisica – spiega Ata Jami, autore della ricerca  – anzi, consente loro di guardarsi in modo oggettivo, li aiuta a giudicare se stessi e il proprio comportamento come se fossero visti da un’altra persona”.

 

 

 
 
 

DA SAPERE

 

NE GUADAGNA ANCHE LA SALUTE

L’immagine riflessa, che ci fa vedere noi stessi mentre mangiamo, aiuta a prevenire la tentazione di buttarci in patatine e cibi calorici che non fanno bene alla linea. E nemmeno alla salute! Questi alimenti, infatti, chiamati in inglese junk food, cibo spazzatura, sono negativi per il benessere dell’organismo anche a lungo termine. 

 

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Calcola i tuoi giorni fertili

Calcola le settimane di gravidanza

Controlla le curve di crescita per il tuo bambino

Elenco frasi auguri comunione

Elenco frasi auguri compleanno

Elenco frasi auguri cresima

Calcola la data presunta del parto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Continue infezioni delle vie urinarie: che fare?

27/06/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Nel caso in cui si vada incontro a numerose infezioni delle vie urinarie diventa necessario rivolgersi a uno specialista in urologia o uro-ginecologia per farsi indicare il percorso terapeutico più efficace e, quindi, risolutivo.   »

Tutti figli maschi: casualità o genetica?

24/06/2022 Gli Specialisti Rispondono di Professor Paolo Gasparini

Ogni fecondazione costituisce una storia a sé e ogni volta si hanno le stesse probabilità di concepire un maschio o una bambina. È, dunque, sempre il caso a "tirare i dadi".  »

Concepimento: dopo due mesi non si è ancora verificato, c’è da preoccuparsi?

16/06/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

Non fa bene alla fertilità di coppia farsi prendere dall'ansia del risultato immediatamente dopo aver deciso di avere un figlio. Non è, infatti, automatico che la gravidanza inizi quando viene decisa, ma questo non è affatto preoccupante.  »

Fai la tua domanda agli specialisti