È in arrivo la dieta del futuro con strumenti tecnologici

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 03/09/2014 Aggiornato il 03/09/2014

Presto elettrodomestici e carrelli della spesa ci aiuteranno a compiere scelte sane in fatto di alimentazione, fornendoci informazioni utili per il nostro benessere 

È in arrivo la dieta del futuro con strumenti tecnologici

Nel recente articolo pubblicato sulla versione online del quotidiano britannico Daily Mail, l’esperto di ingegneria genetica Tim Vryenhoef ha spiegato come nel prossimo futuro ci sarà una rivoluzione in campo alimentare caratterizzata da una serie di strumenti ad alta tecnologia che ci aiuteranno a fare la dieta del futuro per mantenere la linea.

I dispositivi del futuro

– Carrelli della spesa intelligenti: saranno dotati di un’assistente alla nutrizione virtuale che rivelerà, tramite i codici a barre, l’ammontare totale di calorie, grassi e zuccheri dei prodotti che si intende acquistare, dando l’allarme in caso di sgarri eccessivi e spingendo a eliminare in maniera mirata gli alimenti poco sani.

– Diet watch: è un orologio della dieta, tramite il quale sarà possibile sapere, in ogni momento della giornata, quante calorie ancora rimangono da consumare rispetto a un obiettivo prefissato, in modo da poter mantenere la linea.

– Frigoriferi hi-tech: sono in grado di dire quante calorie avrà il nostro pasto del giorno, tramite un sensore a radiofrequenza.

– Specchio per il bagno con schermi intelligenti: è in grado di proiettare l’immagine di come siamo e di come potremmo essere una volta raggiunto il peso forma ideale.

I dispositivi salva linea già esistenti

L’esperto ha continuato dicendo che esistono già degli strumenti che con piccole trasformazioni possono vigilare sulla nostra dieta, aiutandoci a mantenere la linea: per esempio i Google Glass che, “leggendo” i codici a barre degli alimenti, riusciranno a dirci quante calorie, grassi e zuccheri contengono e anche le fotocamere degli smartphone, che posizionate sui menù dei ristoranti ci diranno immediatamente il contenuto nutrizionale dei piatti pronti.

In breve

TECNOLOGIA SALVA-LINEA

Alle tante applicazioni della tecnologia nella nostra vita di tutti i giorni, se ne potrebbe aggiungere presto un’altra in aiuto della linea.

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Calcola i tuoi giorni fertili

Calcola le settimane di gravidanza

Controlla le curve di crescita per il tuo bambino

Elenco frasi auguri comunione

Elenco frasi auguri compleanno

Elenco frasi auguri cresima

Calcola la data presunta del parto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Mal di gola che ritorna dopo la cura con antibiotico

28/02/2024 Gli Specialisti Rispondono di Professor Giorgio Longo

A fronte di un mal di gola che si ripresenta dopo quattro giorni dal termine della cura con antibiotico è opportuno fare un tampone per escludere la responsabilità dello streptococco.   »

PMA e perdite marrone dopo il transfer

28/02/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Francesco Maria Fusi

In un terzo delle gravidanze iniziate grazie alla procreazione medicalmente assistita si manifestano perdite che però non hanno significato né valore prognostico.   »

Aborto spontaneo: l’espulsione potrebbe non avvenire naturalmente?

26/02/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Dopo un mese da un'interruzione spontanea della gravidanza, se l'utero non si è ripulito spontaneamente, è prassi intervenire con il raschiamento. A volte, in alternativa, è possibile anche impiegare i farmaci.  »

Si può concepire di nuovo prima del capoparto?

12/02/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

La prima ovulazione dopo il parto può verificarsi quando ancora non si sono ripresentate le mestruazioni e questo vale anche se si allatta, quindi è possibile avviare una gravidanza prima che si manifesti il capoparto.   »

Fai la tua domanda agli specialisti