Funghi: danno sapore ai piatti e salute all’organismo

Silvia Camarda A cura di Silvia Camarda Pubblicato il 09/03/2021 Aggiornato il 09/03/2021

Con i funghi i piatti diventano più nutrienti, in quanto si arricchiscono di tante sostanze alimentari fondamentali per la nostra salute

Funghi: danno sapore ai piatti e salute all’organismo

Secondo un recente studio  pubblicato su Food Science & Nutrition e finanziato dal Mushroom Council (organizzazione USA di produttori di funghi freschi) portare in tavola i funghi contribuisce ad aumentare l’apporto di molti micronutrienti importanti per la nostra salute. E si tratta di alimenti versatili che arricchiscono di gusto molti piatti: basti pensare al risotto ai funghi, alle tagliatelle  o alle scaloppine con i funghi e o anche semplicemente a una pizza prosciutto e… funghi!

Basta una porzione di 84 g

Partendo dai dati NHANES  (National Health and Nutrition Examination Survey) del 2011-2016 divisi in fasce di età 9-18 anni e oltre i 19, i ricercatori del Nutrition Impact di Battle Creek hanno dimostrato che una porzione di 84 g di funghi:

– aumenta l’assunzione di fibra alimentare (5-6%), rame (24-32%), fosforo (6%), potassio (12-14%), selenio (13-14%), zinco (5-6%), vitamina B2 o riboflavina (13-15%), vitamina B3 o niacina (13-14%) e colina (5-6%);

– fornisce 5 mcg di vitamina D, quando i funghi comunemente consumati sono esposti alla luce UV. L’assunzione di vitamina D può così soddisfare e superare di poco l’apporto giornaliero raccomandato (98-104%) per entrambi i gruppi di 9-18 anni e oltre i 19, oltre a diminuire la carenza di questo nutriente.

Questi risultati sono stati osservati sia negli adolescenti sia negli adulti e non hanno provocato alcun aumento di calorie, carboidrati, sodio o grassi.

Fonte di principi nutritivi nascosti

I funghi appartengono al terzo regno alimentare, intermedio tra il regno animale e vegetale, distinguendosi, perciò, dagli alimenti di origine animale e vegetale.

Oltre a fornire alcuni nutrienti tipici delle verdure, i funghi apportano anche sostanze presenti nella carne, nei cereali e nei legumi. In più sono ipocalorici e fonte di aminoacidi contenenti zolfo (o aminoacidi solforati).

 

 
 
 

Lo sapevi che?

Gli aminoacidi solforati (metionina e cisteina) sono indispensabili per la produzione di cheratina, proteina che dona struttura a unghie e capelli, e collagene, proteina che conferisce struttura alla pelle.

 

Fonti / Bibliografia

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Calcola i tuoi giorni fertili

Calcola le settimane di gravidanza

Controlla le curve di crescita per il tuo bambino

Elenco frasi auguri comunione

Elenco frasi auguri compleanno

Elenco frasi auguri cresima

Calcola la data presunta del parto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Vaccini tetravalente ed esavalente e possibili effetti indesiderati

06/04/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Leo Venturelli

Qualsiasi vaccino dà luogo a effetti indesiderati che comunque sono molto meno gravi di quanto potrebbero essere le conseguenze della malattia contro cui vengono effettuati.  »

Bimbo che vuole mangiare solo pochi alimenti

27/03/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Luisa Vaselli

Occorre stare molto attenti a non trasformare l'ora dei pasti in un momento in cui il bambino tiene in pugno tutta la famiglia e il modo migliore per evitarlo, favorendo un rapporto sereno con il cibo, è mostrare indifferenza se rifiuta una cibo e zero esultanza se, invece, lo mangia.   »

Smettere di allattare e sensi di colpa

27/03/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

Le mamme sono specializzate in sensi di colpa, ma forse riuscirebbero a nutrirne di meno se solo acquisissero la consapevolezza che la tristezza e l'ansia che ne derivano non fanno bene alla serenità del bambino.   »

Fai la tua domanda agli specialisti