I 10 cibi che allenano il cervello

Redazione
A cura di “La Redazione”
Pubblicato il 26/10/2015 Aggiornato il 26/10/2015

Per mantenere viva l’intelligenza cognitiva ed emotiva delle donne “no” ai grassi e alle bevande zuccherine e “sì” a frutta, verdura e agli alimenti ricchi di omega 3, come il pesce

I 10 cibi che allenano il cervello

Proteggere il cervello femminile aiutandosi con il cibo si può! Secondo il medico nutrizionista Pietro Migliaccio, Presidente della Società italiana dell’alimentazione  esisterebbero perfino “10 cibi top” indispensabili per mantenere attivo e in salute il cervello delle donne. Per avere e conservare a lungo buone prestazioni intellettive e mentali, sarebbe fondamentale porre la massima attenzione a tutto ciò che mangiamo.  Esistono, infatti, alcuni alimenti che deteriorano i percorsi neuronali, mentre altri, invece, che favoriscono positivamente l’attività del cervello.

I magnifici 10

Pane, pasta, zucchero, miele, marmellata, carne bianca, pesce azzurro, olio extravergine d’oliva, latte e frutta (fresca e secca) sono gli alimenti che non dovrebbero mai mancare nella dieta di una donna, dall’infanzia alla menopausa.

W la dieta mediterranea

Un’alimentazione equilibrata e leggera, così come prevede la dieta mediterranea, rinforzerebbe il cervello, specialmente quello delle donne non più giovani. Il segreto per mantenere una memoria “di ferro” starebbe nel ridurre il consumo dei grassi, soprattutto quelli animali, e nel potenziare il consumo di frutta e verdura, cereali e legumi.

Quella giusta in base all’età

Migliaccio sostiene che “ogni età ha le sue caratteristiche e i suoi consigli per restare in forma”, aggiungendo però che per alimentare le prestazioni della mente sono essenziali i carboidrati semplici e gli zuccheri semplici, come pane, pasta, zucchero, miele, marmellata.  E ancora non dovrebbero mai mancare a tavola: carne bianca, pesce azzurro, ricco di omega 3, olio extravergine d’oliva, frutta (fresca e secca) e latte, ricco di triptofano, aminoacido che favorisce il sonno e il buonumore.

Durante l’infanzia

Privilegiare l’apporto di latte, yogurt, carne, pesce, uova, formaggi, cereali (pane e pasta), pomodori, peperoni, ortaggi a foglia verde, agrumi, kiwi, fragole, olio extravergine d’oliva.

Da adulte

Il consiglio è di consumare una-due volte alla settimana la carne, fegato una volta alla settimana, pesce, legumi, cereali, olio extravergine d’oliva, verdura come carciofi, cavoli, spinaci, e frutta.

In menopausa

Non far mai mancare latte, yogurt, carne bianca, pesce come salmone, tonno e sgombro, verdura cruda e cotta, olio extravergine d’oliva, cereali, frutta (fresca e secca).

 

 

lo sapevi che?

La nostra dieta mediterranea è stata riconosciuta a livello scientifico come il miglior modello alimentare esistente.

 

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana
Ho un neo che mi fa paura: aiuto!
17/07/2019 Gli Specialisti Rispondono

A fronte di un neo diverso dagli altri, specialmente se comparso di recente e con tendenza a modificarsi per forma, colore e dimensione è irrinunciabile sottoporsi tempestivamente a un controllo dermatologico.   »

Bimbo di 16 mesi molto vivace: che fare?
16/07/2019 Gli Specialisti Rispondono

E' normale che a 16 mesi il bambino voglia misurarsi con le sue nuove capacità psicomotorie: quello che gli si deve impedire è di farsi male, ma in generale è meglio non eccedere con i no.  »

Quanto peserà il mio bambino?
21/06/2019 Gli Specialisti Rispondono

L'ecografia fornisce una stima del peso del bambino, che va considerata con prudenza in quanto il margine di errore in più o in meno è circa del 10 per cento. Indicare quanto peserà esattamente il bambino alla nascita non è dunque possibile.   »

Fai la tua domanda agli specialisti