I sette cibi amici della pelle

Alberta Mascherpa
A cura di Alberta Mascherpa
Pubblicato il 24/04/2019 Aggiornato il 24/04/2019

Dal tè verde alla curcuma, ecco gli alimenti tipo che fanno bene alla pelle

I sette cibi amici della pelle

Una bella pelle? Non è solo frutto dell’uso di creme e altri trattamenti cosmetici ma anche di un’attenzione puntuale a quello che si porta in tavola. Ci sono, infatti, alcuni cibi amici della pelle, in quanto aiutano la cute a preservare equilibrio, salute e bellezza e che meritano quindi di entrare con regolarità nell’alimentazione quotidiana.

Anche frutta secca e cioccolato

I sette cibi amici della pelle sono stati individuati dalla dottoressa Maria Teresa Viviano, responsabile di Dermocosmetologia dell’IDI di Roma: si tratta del tè verde e della curcuma, dei frutti rossi e dei cereali integrali, della frutta secca e dei semi, in particolare il lino, nonché del cioccolato fondente. La loro grande virtù è la presenza di un alto numero di antiossidanti, molecole che contrastano attivamente il processo di invecchiamento della pelle e aiutano così a tenere lontani i segni del tempo sul viso e sul corpo.

Polifenoli e Vitamina E

Il cioccolato fondente e il tè verde sono ricchi in modo particolare di polifenoli, potenti antiossidanti che hanno anche un’azione protettiva sul microcircolo, mentre nella pasta e nel pane integrali c’è il germe di grano ricco di vitamina E (in mandorle, avocado e spinaci), altra sostanza attiva contro i radicali liberi. La curcuma vanta invece una forte valenza anti-infiammatoria: ha il problema però di essere poco assimilabile e per questo per assorbirla serve consumarla in piatti caldi. In generale poi alla pelle fa bene un’alimentazione con pochi carboidrati raffinati, latticini e insaccati, cibi che possano dare infiammazione. Queste tre categorie di cibi, insieme agli energy drink sono in modo particolare da evitare in caso di acne e dermatite seborroica.

Vitamina C e Omega 3

Anche la vitamina C aiuta a potenziare l’azione antiossidante, protegge il microcircolo e preserva la luminosità della pelle: si trova in kiwi e fragole, agrumi, pomodori, peperoni e prezzemolo. Ottimi per l’elasticità e la compattezza della cute anche gli Omega 3 del pesce azzurro, mentre i carotenoidi di carote, zucca e albicocca e il licopene del pomodoro stimolano il collagene che preserva da rughe e cedimenti. Luteina e reaxantina, composti presenti in kiwi, uva, cavoli, spinaci e zucchine proteggono la pelle esposta al sole e prevengono le macchie scure.

 

 

Da sapere!

È importante bere molto e abbondare con cibi ricchi di acqua come la frutta, in particolare anguria e melone, per preservare il giusto grado di idratazione e il turgore dell’epidermide.

 

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana
Ho un neo che mi fa paura: aiuto!
17/07/2019 Gli Specialisti Rispondono

A fronte di un neo diverso dagli altri, specialmente se comparso di recente e con tendenza a modificarsi per forma, colore e dimensione è irrinunciabile sottoporsi tempestivamente a un controllo dermatologico.   »

Bimbo di 16 mesi molto vivace: che fare?
16/07/2019 Gli Specialisti Rispondono

E' normale che a 16 mesi il bambino voglia misurarsi con le sue nuove capacità psicomotorie: quello che gli si deve impedire è di farsi male, ma in generale è meglio non eccedere con i no.  »

Quanto peserà il mio bambino?
21/06/2019 Gli Specialisti Rispondono

L'ecografia fornisce una stima del peso del bambino, che va considerata con prudenza in quanto il margine di errore in più o in meno è circa del 10 per cento. Indicare quanto peserà esattamente il bambino alla nascita non è dunque possibile.   »

Fai la tua domanda agli specialisti