Il formaggio più sano è la ricotta, ecco perché

Silvia Camarda A cura di Silvia Camarda Pubblicato il 27/01/2022 Aggiornato il 27/01/2022

Una ricerca americana elegge la ricotta come il formaggio più sano, spiegando che “è un alimento perfetto per costruire muscoli, forza e allo stesso tempo per perdere grasso e peso”

Il formaggio più sano è la ricotta, ecco perché

Secondo un gruppo di ricercatori americani del New York University Food Lab, la ricotta è il formaggio più sano che esista. È perciò consigliato anche a chi vuole dimagrire.

I benefici della ricotta

  • Nutrizionali: è prodotta dal siero residuo che si separa dalla cagliata durante la caseificazione. In pratica è la parte liquida del latte che resta dopo che il questo viene coagulato per produrre il formaggio. È una preziosa fonte di proteine del siero del latte, una delle forme più facilmente assorbibili dall’organismo,  ricche di una grande varietà di aminoacidi. Alcuni sono anche una buona fonte di probiotici, come la feta, il formaggio di capra e quello a base di latte crudo o non pastorizzato.
  • Sostenibili: la ricotta è anche un alimento green, poiché deriva dai sottoprodotti avanzati dalla produzione del formaggio.
  • Salutari: va detto che anche formaggio, pecorino e gouda, come la l ricotta, rientrerabo tra i formaggi più salutari, se consumati con moderazione. Pur contenendo meno acqua e perciò più concentrati di calcio, saziano con quantità minori. Questi formaggi, tuttavia, essendo più concentrati, potrebbero avere un contenuto di sodio più alto. Non sono perciò consigliati a chi è iperteso o soffre di malattie renali, che dovrebbe optare per i formaggi più freschi, come appunto la ricotta.

 

 

 
 
 

Lo sapevi che?

Esistono diversi tipi di ricotta, a seconda del latte da cui deriva il siero utilizzato: ricotta di latte vaccino, di pecora, di capra, di bufala o mista.

 

Fonti / Bibliografia

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Calcola i tuoi giorni fertili

Calcola le settimane di gravidanza

Controlla le curve di crescita per il tuo bambino

Elenco frasi auguri comunione

Elenco frasi auguri compleanno

Elenco frasi auguri cresima

Calcola la data presunta del parto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Mal di gola che ritorna dopo la cura con antibiotico

28/02/2024 Gli Specialisti Rispondono di Professor Giorgio Longo

A fronte di un mal di gola che si ripresenta dopo quattro giorni dal termine della cura con antibiotico è opportuno fare un tampone per escludere la responsabilità dello streptococco.   »

PMA e perdite marrone dopo il transfer

28/02/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Francesco Maria Fusi

In un terzo delle gravidanze iniziate grazie alla procreazione medicalmente assistita si manifestano perdite che però non hanno significato né valore prognostico.   »

Aborto spontaneo: l’espulsione potrebbe non avvenire naturalmente?

26/02/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Dopo un mese da un'interruzione spontanea della gravidanza, se l'utero non si è ripulito spontaneamente, è prassi intervenire con il raschiamento. A volte, in alternativa, è possibile anche impiegare i farmaci.  »

Si può concepire di nuovo prima del capoparto?

12/02/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

La prima ovulazione dopo il parto può verificarsi quando ancora non si sono ripresentate le mestruazioni e questo vale anche se si allatta, quindi è possibile avviare una gravidanza prima che si manifesti il capoparto.   »

Fai la tua domanda agli specialisti