Latte materno: un business per i grandi

Luce Ranucci
A cura di Luce Ranucci
Pubblicato il 07/06/2019 Aggiornato il 07/06/2019

Pronti investimenti per milioni di dollari per incrementare la produzione di uno zucchero che si trova naturalmente nel latte materno da destinare agli adulti

Latte materno: un business per i grandi

Il latte materno non fa bene solo ai neonati. E si sta pensando di favorirne il consumo anche tra gli adulti. Proprio per questo sono pronti investimenti per milioni di dollari per incrementare la produzione di uno zucchero che si trova naturalmente nel latte materno.

Un elemento utilissimo

L’oligosaccaride è il terzo solido più comune nel latte materno, dopo lattosio() e grassi. “Sfugge” alla digestione, cosa che gli permette di raggiungere il colon, dove alimenta i batteri benefici. Secondo varie ricerche, nei bambini, gli oligosaccaridi rafforzano il sistema immunitario e aiutano lo sviluppo del cervello. Ma questo potrebbe valere anche per gli adulti.

Di aiuto per alcune malattie

Nuovi studi mostrerebbero che i benefici del latte materno possono estendersi a tutte le età. Secondo i rappresentanti delle aziende interessate, gli oligosaccaridi potrebbero favorire i trattamenti dir malattie tipiche degli adulti come la sindrome dell’intestino irritabile, le allergie e persino l’invecchiamento cerebrale. Uno studio sugli animali, per esempio, ha mostrato che stimolano il nervo vago, che mette in comunicazione intestino e cervello.  E le aziende michime si sono buttate a capofitto nell’affare. Per DuPont, per esempio, la previsione di spesa per costruire la capacità di produzione di oligosaccaridi è di 40 milioni di dollari, Basf ha iniziato a incrementarne la produzione all’inizio di quest’anno e sta studiando il potenziale sviluppo di prodotti. Mentre la danese Glycom si rivolge al mercato adulto con integratori che ha iniziato a vendere negli Usa e in Europa.

Voci contrastanti

C’è chi, però, guarda con scetticismo a questa nuova moda. “Non bisogna dare per scontato che l’aggiunta di un componente renda il latte artificiale come quello materno” puntualizza Steven Abrams, presidente del comitato per l’alimentazione dell’American Academy of Pediatrics.

 

 

Da sapere!

Il mercato annuale del latte materno destinato agli adulti  potrebbe raggiungere 1 miliardo di dollari.

 

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana
Ho un neo che mi fa paura: aiuto!
17/07/2019 Gli Specialisti Rispondono

A fronte di un neo diverso dagli altri, specialmente se comparso di recente e con tendenza a modificarsi per forma, colore e dimensione è irrinunciabile sottoporsi tempestivamente a un controllo dermatologico.   »

Bimbo di 16 mesi molto vivace: che fare?
16/07/2019 Gli Specialisti Rispondono

E' normale che a 16 mesi il bambino voglia misurarsi con le sue nuove capacità psicomotorie: quello che gli si deve impedire è di farsi male, ma in generale è meglio non eccedere con i no.  »

Quanto peserà il mio bambino?
21/06/2019 Gli Specialisti Rispondono

L'ecografia fornisce una stima del peso del bambino, che va considerata con prudenza in quanto il margine di errore in più o in meno è circa del 10 per cento. Indicare quanto peserà esattamente il bambino alla nascita non è dunque possibile.   »

Fai la tua domanda agli specialisti