Lunga vita con piselli, soia, mais e gorgonzola

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 25/11/2015 Aggiornato il 25/11/2015

Per vivere di più, porta a tavola legumi come piselli e soia, mais e “formaggi blu” come il gorgonzola. Ecco perché fanno bene

Lunga vita con piselli, soia, mais e gorgonzola

Mangiare piselli, soia, mais e gorgonzola allungherebbe la vita. Merito della spermidina, una sostanza contenuta in questi alimenti, in grado di prevenire molte malattie, come il cancro, il morbo di Alzheimer e il Parkinson. L’effetto della spermidina sarebbe quello di invertire il ritmo circadiano del corpo, rendendo le persone “più giovani” e meno soggette a sviluppare patologie legate all’età. Perlomeno è questo il risultato di uno studio del Weizmann Institute di Israele, pubblicato sulla rivista Cell Metabolism.

Che cos’è la spermidina

Questa sostanza appartiene alla famiglia delle poliammine, presenti in tutte le cellule viventi. Le poliammine derivano da fonti alimentari e sono sintetizzate dalle cellule del corpo. Se la concentrazione di poliammine è bassa, i ritmi circadiani diminuiscono.

A che cosa servono le poliammine

Regolano i processi cellullari fondamentali, come la crescita e la proliferazione cellulare. Secondo i ricercatori, le poliammine potrebbero avere un ruolo importante anche nella biologia circadiana.

Il test in laboratorio

Per verificare l’ipotesi del coinvolgimento spermidina nei ritmi circadiani, l’équipe di studiosi ha effettuato un esperimento sui topi. Un gruppo di animali è stato trattato con un farmaco che inibisce la sintesi delle poliammine, rallentando, così, l’orologio circadiano di circa 11 minuti, l’altro gruppo, invece, non ha ricevuto alcun trattamento. A un altro gruppo ancora, è stata messa a disposizione dell’acqua arricchita con la spermidina. I topi che bevevano quest’acqua, avevano orologi biologici che correvano circa otto minuti più velocemente rispetto ai topi non trattati. Le differenze dei ritmi circadiani tra i vari gruppi deriverebbero da una molteplicità di benefici.

Duplice esito dell’esperimento

Da un lato è stata dimostrata la connessione tra orologi circadiani e metabolismo. E dall’altra si è aperta la strada a nuove opportunità di interventi nutrizionali in grado di modulare la funzione del nostro orologio biologico.

 

 

 
 
 

In breve

 PISELLI, PREZIOSI PER LA SALUTE

 Sono un ottimo rimedio per la prevenzione e la lotta contro il cancro, l’infertilità maschile (), ma anche per la funzione del pancreas, il rafforzamento delle difese immunitarie e rallentamento dell’invecchiamento; è inoltre un potente antiossidante.

 

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Calcola i tuoi giorni fertili

Calcola le settimane di gravidanza

Controlla le curve di crescita per il tuo bambino

Elenco frasi auguri comunione

Elenco frasi auguri compleanno

Elenco frasi auguri cresima

Calcola la data presunta del parto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Quinta malattia: sono incinta e forse sono stata contagiata: che fare?

20/06/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Fabrizio Pregliasco

Nel caso in cui vi sia il dubbio di essere state contagiate dal parvovirus B19, è opportuno effettuare il test per la ricerca degli anticorpi specifici. Questa analisi dle sangue permette di capire se si è state colpite o no dall'infezione.   »

Concepimento: dopo due mesi non si è ancora verificato, c’è da preoccuparsi?

16/06/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

Non fa bene alla fertilità di coppia farsi prendere dall'ansia del risultato immediatamente dopo aver deciso di avere un figlio. Non è, infatti, automatico che la gravidanza inizi quando viene decisa, ma questo non è affatto preoccupante.  »

Distacco amniocoriale che non si riassorbe con il passare delle settimane

14/06/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

In presenza di un distacco amniocoriale che non si risolve non serve intensificare i controlli, mentre sono utili il riposo e un'alimentazione che favorisca l'attività dell'intestino, perché la stipsi può favorire la comparsa prematura di contrazioni uterine.   »

Fai la tua domanda agli specialisti