Pane e olio extravergine d’oliva, la merenda ideale a ogni età

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 22/01/2018 Aggiornato il 22/01/2018

Pane e olio: ecco la merenda ideale e non solo per i bambini. Questa combinazione apporta un concentrato di sostanze utili per l’organismo a ogni età

Pane e olio extravergine d’oliva, la merenda ideale a ogni età

La merenda ideale? Il vecchio pane e olio. Ma che sia extravergine. Due capisaldi della dieta mediterranea, coniugati in una merenda per tutte le età e per tutte le tasche. Lo sostiene Assitol, l’Associazione italiana dell’industria olearia,  ma lo confermano anche diversi studi scientifici che hanno, infatti, dimostrato che come questi due cibi si migliorano a vicenda dal punto di vista nutrizionale. Spiega Marco Silano, direttore dell’Unità operativa Alimentazione nutrizione e salute dell’Istituto superiore di sanità: “pane e olio”, in una dieta varia ed equilibrata, rappresentano una validissima merenda per i bambini. L’olio è un alimento che si “sposa” ottimamente con il pane anche perché riduce l’indice glicemico.

Pane, olio e…

In Italia esistono più di 200 tipi di pane, con 1.500 varianti. L’ultima tendenza dei consumatori, però, è quella di scegliere sempre più spesso un prodotto preparato con materie prime selezionate e con un valore aggiunto salutistico. La media giornaliera consumata dalla popolazione italiana è di circa 85-90 grammi, con dei consumi in calo rispetto a 20 anni fa. Anche per  l’olio extravergine d’oliva, prezioso alimento sia per le sue qualità nutrizionali  sia gastronomiche, i consumi sono in calo. Secondo i dati Coi (Consiglio oleicolo onternazionale), negli ultimi 20 anni i consumi si sono ridotti da 13 kg procapite all’anno a 10,5 kg. Tuttavia, questi due alimenti restano una coppia vincente che deve essere il più possibile recuperata, perché, insieme, si migliorano a vicenda sia dal punto di vista nutrizionale siadi palatabilità.

 

 

Da sapere!

Pane e olio insieme forniscono: carboidrati, vitamine del gruppo B, ferro, zinco, potassio e acidi grassi monoinsaturi e polinsaturi.

 

 

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Forte raffreddore e un episodio di febbre a inizio gravidanza: ci sono rischi?

12/12/2019 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Antonio Clavenna

Nessuno studio finora si è rivelato conclusivo circa la relazione tra comparsa della febbre e malformazioni nel feto.   »

HPV ad alto rischio oncogeno: come avviene il contagio?

03/12/2019 Gli Specialisti Rispondono di Dott.ssa Elena Bozzola

La trasmissione del Papilloma virus responsabile del carcinoma della cervice avviene quasi esclusivamente per via sessuale.   »

Vaccinazione anti-rotavirus: la ricerca dice sì, senza alcun dubbio sì

27/11/2019 Gli Specialisti Rispondono di Professore Alberto Villani

Gli ultimi studi compiuti in modo serio e rigoroso sulla vaccinazione antirotavirus hanno evidenziato che si tratta di uno strumento più che sicuro (e prezioso) per la salvaguardia della salute dei piccolini.  »

Fai la tua domanda agli specialisti