Proteine vegetali, elisir di lunga vita

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 02/12/2016 Aggiornato il 02/12/2016

Una dieta ricca di proteine vegetali contribuisce a ridurre i rischi di malattie e, di conseguenze, allunga la vita. Ecco perché

Proteine vegetali, elisir di lunga vita

Un’alimentazione ricca di proteine vegetali apporta benefici alla salute tali da diminuire il rischio di morte. A sostenerlo è uno studio dell’Harvard Medical School di Boston e pubblicato su “Jama Internal Medicine”. Non importa che si tratti di una dieta vegetariana o onnivora, l’importante è che il consumo di alimenti ricchi di proteine vegetali sia regolare. Viceversa un’alimentazione ricca di proteine animali aumenta il rischio di morte, soprattutto in coloro che fumano, bevono alcolici, sono in sovrappeso o sedentari.

Conferme da due ampi studi americani

I ricercatori dell’Harvard Medical School di Boston sono partiti da due grandi studi statunitensi che hanno monitorato per 32 anni i consumi alimentari di 131.342 adulti attraverso questionari. In particolare, sono stati esaminati:

  • il rischio di morte per tutte le cause;
  • il rischio di morte per cause specifiche (anche per consumo di più proteine animali);
  • la percentuale di proteine assunta, risultata in media del 14% per le proteine animali e del 4% per le proteine vegetali.

Più pericoli con le proteine animali

Per ogni incremento del 10% delle proteine animali sulle calorie totali è risultato:

  • un aumento del 2% del rischio di morte per tutte le cause;
  • un aumento dell’8% per decessi causati da malattie cardiovascolari;
  • soprattutto in quei partecipanti obesi o che bevevano alcolici pesantemente.

Al contrario, un maggior consumo di proteine vegetali è risultato associato a un rischio di morte del 10% più basso per tutte le cause, soprattutto in quel campione che aveva un comportamento negativo come fumare, bere alcolici, essere in sovrappeso o sedentari.

Meno carni trasformate

I risultati dello studio avrebbero portato i ricercatori a sostenere che sostituire le proteine animali, in particolare di quelle da carne rossa lavorata, con quelle vegetali possa conferire benefici sostanziali per la salute.

 

 
 
 

In breve

COME FARNE SCORTA

Le proteine vegetali sono presenti in:

  • legumi, come piselli, ceci, fagioli, fave, lenticchie;
  • prodotti a base di soia come latte e yogurt di soia, tofu, tempeh;
  • seitan (glutine di frumento);
  • burger, polpette vegetali, affettati vegetali derivati dalle combinazioni di diverse proteine vegetali.

 

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Calcola i tuoi giorni fertili

Calcola le settimane di gravidanza

Controlla le curve di crescita per il tuo bambino

Elenco frasi auguri comunione

Elenco frasi auguri compleanno

Elenco frasi auguri cresima

Calcola la data presunta del parto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Colesterolo alto in gravidanza: ci sono rischi per il bambino?

14/05/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

Durante la gravidanza un aumento del valore del colesterolo (entro certi limiti) è fisiologico, tuttavia ogni caso va considerato a sé quindi spetta al ginecologo curante stabilire, in base alla storia clinica della singola donna, se l'incremento può essere o no la spia di qualcosa che non va.   »

Bassa statura di una ragazzina in prossimità del menarca: aumenterà ancora un po’?

09/05/2024 Gli Specialisti Rispondono di Professor Gianni Bona

La statura è influenzata in modo rilevante dalla genetica, ma gioca un suo ruolo anche l'eventualità che il bambino sia nato pretermine. In ogni caso, anche dopo l'arrivo della prima mestruazione (menarca) le ragazze in genere continuano a crescere di alcuni centimetri.  »

Ginnastica prepuziale nei piccolissimi: perché non si deve fare?

08/05/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Leo Venturelli

Forzare il prepuzio di un piccolino a scendere verso il basso fino a scoprire il pene può essere pericoloso. la fimosi fisiologica è un meccanismo di difesa voluto dalla natura che fa sempre le cose per bene.   »

Fai la tua domanda agli specialisti